Dopo la manifestazione di Roma, nuove iniziative nelle regioni con l’obiettivo di sensibilizzare il governo affinché riconosca il ruolo di chi ogni giorno informa i cittadini, anche con provvedimenti concreti a tutela della dignità, dei diritti e delle tutele degli operatori del settore. Dopo i flash mob i giornalisti consegneranno ai prefetti un documento unitario. Diretta sulla pagina Facebook della Fnsi a partire dalle 11.

Per la dignità del lavoro, per la tutela degli enti della categoria, per la difesa della previdenza dei giornalisti del loro Istituto, l’Inpgi, per il diritto dei cittadini a ricevere una informazione completa e plurale. Dopo la manifestazione di Roma, lo scorso 20 maggio, i giornalisti italiani tornano a mobilitarsi nei capoluoghi di regione con presidi e flash mob e con la consegna ai prefetti del documento con le rivendicazioni per il futuro dell’informazione nel nostro Paese.

A Napoli l’appuntamento è per domani, 1 giugno 2020, alle ore 11, per un flash mob davanti alla Prefettura di Napoli in piazza del Plebiscito, dove il Sindacato unitario giornalisti della Campania (SUGC) ha convocato il consiglio direttivo.


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *