Il sindaco di Striano Antonio Del Giudice, ha deliberato la costituzione di un fondo per sostenere le spese dello zoo di Napoli che nessuno vuole che chiuda, ma che continua a vivere giorni di precarietà assoluta specialmente per quello che riguarda gli animali sempre più bisognosi di cibo e cure. Il fondo ammonta a 2250 euro, 30 centesimi per ognuno dei 7500 abitanti di Striano. Facessero così gli oltre 500 comuni campani, lo zoo sarebbe al sicuro per parecchio tempo, senza dover elemosinare ora a questa, ora a quell’altra istituzione, fondi per la propria continuità e per la vita degli animali. Del giudice ha spedito in tal senso una lettera ai suoi colleghi campani, perché facciano altrettanto. Lui ci crede. Intanto è annunciata per settembre l’apertura dell’ospedale veterinario per animali che avrà sede nell’ex manicomio del Frullone, sotto la collina dei Camaldoli. Sarà il primo ospedale pubblico che si prenderà cura degli animali come si fa per gli uomini. Potrebbe essere utile proprio per gli animali dello zoo di Napoli ma chissà se all’apertura quegli animali saranno ancora là.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.