Dal 23 novembre al 3 dicembre 2021, torna Futuro Remoto presso la Città della scienza di Napoli. La manifestazione, giunta alla sua trentacinquesima edizione, si conferma come una delle più importanti vetrine delle competenze e delle eccellenze del mondo della ricerca. Anche quest’anno il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) partecipa alla manifestazione con incontri, laboratori, conferenze e mostre. L’Unità comunicazione e relazioni con il pubblico (Cnr-Ucrp), insieme agli Istituti coinvolti, ha collaborato alla realizzazione dei seguenti appuntamenti in programma:

Dal 23 Novembre al 3 Dicembre

-‘Storia di Leonardo Pisano, detto il Fibonacci’

Mostra a cura dell’Istituto per le applicazioni del calcolo “Mauro Picone” (Cnr-Iac), in collaborazione con Cnr-Ucrp

Il 23 novembre si celebra il Fibonacci Day. Leonardo Pisano, detto il Fibonacci, è considerato uno dei fondatori della matematica occidentale, a cui dobbiamo l’introduzione dei numeri indo-arabi in Europa. Per l’occasione si propone una mostra, realizzata dal Cnr, composta da una selezione di tavole tratte dalla storia a fumetti “Il viaggio di Leonardo” di Claudia Flandoli pubblicata da Comics&Science, collana di fumetti scientifici edita dal Cnr. All’apertura della mostra si accompagnerà un laboratorio didattico per ragazzi sulla matematica di Fibonacci, animato da ricercatrici del Cnr-Iac della sede di Napoli.

Mercoledì 24 Novembre

-ore 11,15 – ‘Diplomazia scientifica e cooperazione Italia-Federazione Russa: ricerca e progetti di frontiera’

Conferenza a cura dell’Addetto scientifico a Mosca Enrico Brugnoli e dell’Ambasciata italiana a Mosca in collaborazione con Cnr-Ucrp 

Con: S.E. Giorgio Starace, Ambasciatore d’Italia a Mosca; Enrico Brugnoli, Addetto scientifico (Cnr) a Mosca; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp; Barbara Dragoni, primo tecnologo Cnr-Ucrp.

Collegamento in diretta con Mosca per parlare dei progetti scientifici bilaterali in corso tra Italia e Russia, con visita virtuale in un luogo emblematico che pochi conoscono, l’Università Timiryazev, cioè l’Università Agraria Statale Russa di Mosca, una delle università più prestigiose della Federazione Russa anche per le particolari bellezze architettoniche.

Giovedì 25 Novembre

-ore 9.15 – ‘Collegamento la Stazione Artica Dirigibile Italia’ 

Conferenza cura dell’Istituto di Scienze Polari (Cnr-Isp), in collaborazione con Cnr-Ucrp 

Con: Carlo Barbante, direttore Cnr-Isp; Angelo Viola, ricercatore Cnr-Isp; Raffaello Nardin, assegnista Università di Firenze ed associato Cnr-Isp; Agnese Petteni, dottoranda in scienze polari Università di Venezia ed associata Cnr-Isp; Stefano Frassati, dottorando in scienze polari Università di Venezia ed associato Cnr-Isp; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp.

Collegamento in diretta con la base artica Dirigibile Italia nelle Isole Svalbard in Norvegia, durante il quale i ricercatori del Cnr-Isp incontrano gli studenti per illustrare le attività di ricerca svolte in Artico e le conseguenze dei cambiamenti climatici in artico e il loro impatto alle media latitudini. 

-ore 09:45 – ‘Comics & Science – The Contagion Issue’

Evento a cura dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” (Cnr-Iac) e Cnr-Ucrp

Con: Roberto Natalini, direttore Cnr-Iac; Andrea Plazzi, curatore Lucca Comics & Science; Paola Barbato, sceneggiatrice; Riccardo Burchielli, disegnatore.

Contagio vuol dire anche creazione di distanze tra le persone, nuovi divieti e nuove trasgressioni. La letteratura, il fumetto e il cinema hanno raccontato in tanti modi questo tipo di esperienza. Con questa nuova storia a fumetti della collana Comics&Science, edita dal Cnr, sceneggiata da Paola Barbato e disegnata da Riccardo Burchielli, si cerca di aggiungere un tassello a questo racconto.

-ore 10.00 – ‘Disseminare la Storia. Riflessioni, esperienze e buone pratiche’

Laboratorio a cura dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (Cnr-Isem), in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con: Giovanni Serreli e Luigi Serra, ricercatori Cnr-Isem; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp.

Attraverso alcune postazioni, si propongono materiali video e ludico interattivi realizzati per gli allestimenti museali del MudA e del museo Turcus e Morus. Vengono illustrate attività di valorizzazione multimediale dei Beni storico-culturali e proposto un collegamento con l’Area Parco Saline Molentargius di Cagliari-Quartu Sant’Elena, 

Venerdì 26 novembre

ore 10.00 -14.00 ‘Mamma, in che colore siamo oggi?’

Laboratorio a cura dell’Istitutodi Biologia e Patologia Molecolari (Cnr-Ibpm) in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con: Teresa Colombo, ricercatrice Cnr-Ibpm.

Nell’ultimo anno le nostre vite sono state scandite da nuove abitudini e nuove parole, divenute protagoniste delle nostre giornate: coronavirus, covid-19, pandemia, tampone, vaccino, lockdown, mascherina, igienizzante, zona rossa/arancione/gialla. In questa attività rivolta ai ragazzi si giocherà con queste parole, per capirle meglio dal punto di vista scientifico e per riflettere sulle emozioni che si portano dietro.

-ore 10.30 – ‘Il granchio blu alieno invade la cucina gourmet mediterranea’

Conferenza a cura dell’Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine (Cnr-Irbim) in collaborazione con l’Unità Comunicazione e Relazioni con il Pubblico del Cnr

Con: Lucrezia Cilenti, ricercatrice Cnr-Irbim; Nicola Lago, ricercatore Cnr-Irbim; Nazario Biscotti, Chef, Lesina; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp.

I ricercatori espongono la problematica relativa alle invasioni delle specie aliene nel Mediterraneo con focus sul granchio blu atlantico. Vengono mostrati esemplari della specie Callinectes sapidus in vivo trasportati in acquario. Durante l’evento, lo chef Biscotti preparerà alcune pietanze a base di granchio blu. 

-ore 12.00 – ‘Novel Food e ricerca: nuove risorse e nuove opportunità’

Conferenza a cura dell’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (Cnr-Ispa), in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con: Antonella Leone, Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari Cnr-Ispa; Pasquale Palamaro, Chef, Ischia; Stefano Piraino, professore Università del Salento; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp.

L’incontro ha come scopo quello di informare il pubblico sull’uso di nuove risorse alimentari, ad esempio le meduse, e le opportunità, le criticità, gli aspetti di sicurezza e qualità alimentare e sulle opportunità per la società. L’evento prevede anche una dimostrazione pratica di uso culinario di alcune meduse eduli del Mediterraneo da parte di uno chef professionista.

Sabato 27 Novembre

– ore 10.00 – ‘Oddfish, strani pesci: reperti e curiosità per raccontare la storia del nostro mare’

Evento a cura di Cnr-Irbim, in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con: Ernesto Azzurro, primo ricercatore Cnr-Irbim; Emanuela Fanelli, Università Politecnica delle Marche; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp.

Reperti fossili e museali come denti di squali preistorici, missine e specie tropicali sono utilizzati per destare curiosità e illustrare la storia del nostro mare: dalle estinzioni del cretaceo all’attuale omogenizzazione biotica. Il tutto accompagnato da spiegazioni ed esperienze pratiche. I più piccoli hanno la possibilità di disegnare i reperti presentati e di interagire con essi.

-ore 11.00 – ‘Armonie in gioco’

Evento a cura dell’Istituto di fotonica e nanotecnologie (Cnr-Ifn), in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con:

Fabio Chiarello, ricercatore Cnr-Ifn; M° Antonio Fraioli, Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci di Salerno; Silvia Mattoni, responsabile Cnr-Ucrp; Barbara Dragoni, primo tecnologo Cnr-Ucrp.

Concerto per l’introduzione ai temi della scienza, della matematica e della tecnologia nella musica e nei suoi linguaggi, attraverso l’alternarsi di brani musicali, brevi lezioni, piccoli esperimenti ed esempi pratici, per mostrare il profondo legame esistente fra musica, matematica, fisica e tecnologia.

– ore 12.00 – ‘Vito Volterra 2.0’

Conferenza a cura di Cnr-Iac, in collaborazione con Cnr-Ucrp

Con:Roberto Natalini, direttore Cnr-Iac; Andrea Plazzi, curatore di Lucca Comics & Science; Dario Grillotti, disegnatore.

Spettacolo audiovisuale con disegno dal vivo, musica e testi, direttamente ispirati al fumetto ‘La funzione del mondo – Una storia di Vito Volterra’, edito da Feltrinelli Comics e da Cnr Edizioni, per continuare a parlare di uno dei più grandi scienziati del ‘900, Vito Volterra, matematico inventivo e originale, primo presidente del Cnr, che si fece promotore di un’idea del tutto inedita, secondo la quale la matematica e le “scienze di base” sono cruciali per il progresso sociale, economico e industriale di un Paese. 

Mercoledì 1° Dicembre

-ore 11:15 – ‘Comics & Science – The Earth Observation Issue’

Evento a cura di Cnr-Iac, in collaborazione con Cnr-Ucpr

Con: Roberto Natalini, direttore Cnr-Iac; Domenico Cimini, dirigente di ricerca dell’Istituto di metodologie per l’analisi ambientale (Cnr-Imaa); Eugenio Sansosti, dirigente di ricerca dell’Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell’ambiente (Cnr-Irea); Andrea Plazzi, curatore di Lucca Comics & Science; Alessio Schreiner, sceneggiatore; Donald Soffritti, disegnatore.

Presentazione di un nuovo albo della collana di fumetti scientifici del Cnr ‘Comics&Science’, dedicato all’osservazione della Terra, attività realizzata grazie ad una grande varietà di strumenti tecnologici interconnessi, che ci permettono di monitorare il nostro Pianeta nel suo insieme, rispondendo a varie esigenze, come la difesa degli ecosistemi e della biodiversità, l’uso sostenibile delle risorse, la sicurezza e difesa dalle pericolosità naturali o di origine antropica.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.