“Ringraziamo calorosamente l’Assessore regionale all’Agricoltura Nicola Caputo, che ha deciso di aprire l’edizione 2021 del suo #AgrInTour con diverse visite in numerose e rilevanti realtà del panorama agricolo della Regione Campania associate alla nostra Federazione”. Lo affermano la presidente e il direttore della Copagri Campania Federica Scerbo e Aniello Del Vecchio a margine di una serie di visite istituzionali in aziende agricole del napoletano e del casertano.

L’Assessore ha visitato l’azienda agricola biologica “Terra Nostra”, dove si coltivano numerosi prodotti dell’orto e si punta sulla multifunzionalità grazie ad attività formative e ricreative per bambini, l’azienda agricola “Salvatore Ciardiello”, che produce lamponi e fragole, l’azienda bufalina “Donciglio”, che fa del suo territorio, a ridosso della splendida Reggia di Carditello, un punto di forza per l’allevamento delle sue circa 300 bufale, e l’azienda “Terra Tefra”, ai margini del Parco Naturale Regionale di Roccamonfina, dove trovano spazio circa 20 ettari tra meleto e pescheto.

“Riteniamo che iniziative di questo tipo, oltre al valore simbolico che racchiudono, siano di fondamentale importanza, perché da un lato permettono all’amministrazione regionale di vedere e toccare con mano le aziende e i prodotti agroalimentari del territorio e dall’altro danno ai produttori agricoli la possibilità di confrontarsi direttamente con le istituzioni, presentando le loro esperienze e le eventuali problematiche e criticità che riscontrano durante le loro attività quotidiane; per tali ragioni abbiamo sposato in pieno questa iniziativa che è solo la prima di altre tappe che faremo con l’Assessore presso le aziende associate”, osserva Del Vecchio.

“Durante la visita, infatti, a momenti più ‘leggeri’ fatti di esposizioni e degustazioni si sono alternati confronti su tematiche di più stretta attualità attinenti alla politica agricola regionale e, in particolare, alle problematiche afferenti a diversi bandi del PSR, che saranno, fra gli altri argomenti, al centro dei lavori di un tavolo di confronto che si terrà mercoledì 13 gennaio presso la sede della Regione Campania”, concludono la presidente e il direttore della Copagri Campania.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *