Vino in cantina: qualche accorgimento
Per facilitare il mantenimento dell’igiene in cantina, questa deve essere pavimentata con materiali facilmente lavabili.
Dotata di un pozzetto e di un’adeguata pendenza per il rapido deflusso delle acqua di lavaggio.
Le pareti vanno imbiancate a calce per poter essere periodicamente risanate da eventuali muffe. Bisogna assolutamente evitare di conservare in cantina l’aceto: i fermenti acetici potrebbero contaminare il vino e soprattutto nelle fermentazioni a tino aperto, avviare fermentazioni acetiche sul mosto.
Va evitata la presenza in cantina di motori a scoppio, motocicli, taniche di benzina o gasolio, vernici o altre sostanze che possano emanare sgradevoli sensazioni.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.