Finalmente ritorna BenTorrone, la tradizionale festa dedicata al torrone e al cioccolato artigianale che, per anni, ha segnato il calendario degli eventi della città di Benevento e di tutto il Sannio. In programma da giovedì 24 novembre a domenica 27 novembredalle 10 a mezzanotte, la manifestazione si snoderà lungo Corso Giuseppe Garibaldi, vestendo a festa il centro storico della città sannita Patrimonio UNESCO. La fiera è organizzata dall’Associazione Italia Eventi, in collaborazione con la Pro Loco Samnium, il patrocinio del Comune di Benevento, grazie all’impegno del sindaco Clemente Mastella e dell’assessore Luigi Ambrosone, e dell’UNOE Unione Nazionale Organizzatori di Eventi. Degustazioni, laboratori, spettacoli per bambini e artisti di strada: BenTorrone si preannuncia una festa nella festa, a cui prenderanno parte tutti i torronifici del Sannio e dell’Irpinia, ma anche molte realtà artigianali provenienti dal napoletano, dalla Calabria, dalla Sicilia e dalla Sardegna. Un’occasione unica per fare la spesa, cercare piccoli doni natalizi e godere del patrimonio artistico e storico della città. Non mancherà nemmeno la Fabbrica culturale itinerante del cioccolato artigianale, grazie alla quale prenderanno vita show cooking e appuntamenti live. Irrinunciabili quelli con la storia e la lavorazione del torrone di Benevento, affinché sia possibile condividere la cultura culinaria locale con tutti i partecipanti all’evento. Il torrone di Benevento Bianco d’uovo, miele, nocciole e mandorle. Sono questi gli ingredienti che danno vita alla magia del torrone, dolce tradizionale di Benevento ormai declinato in molti modi. Morbido o duro, bianco o al cioccolato, alle mandorle o alle nocciole, e chi più ne ha, più ne metta. La fama di questa prelibatezza – preparata soprattutto in vista delle feste natalizie – è viva sin dal XVII secolo, quando le preparazioni degli artigiani locali riuscirono a raggiungere Roma e veniva consumato abitualmente dallo Stato Pontificio. Valorizzato e amato anche dai Borboni, tra le specialità locali più ricercate va annoverato il croccantino tipico di San Marco dei Cavoti. Riconosciuto come prodotto tipico della Regione Campania il torrone rappresenta un’economia importante del territorio, nonché un indotto per i produttori di miele e frutta secca locale. ­
­­

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.