23 agosto 2004 – Scoperta l’età della Via Lattea: 13 miliardi di anni: è una datazione di fondamentale valore scientifico
Gli esperti del «Very Large Telescope» (VLT) in Cile: la nostra galassia avrebbe circa 13.600 milioni di anni.

Un’immagine della Via Lattea scattata dall’European Space Observatory di Monaco (Epa)
CILE – Un gruppo di astronomi che lavorano da tempo sulla datazione delle stelle e sui metodi per rilevarla ha dichiarato di essere giunto ad una conclusione circa l’età della Via Lattea. La nostra galassia sarebbe vecchia 13.600 milioni di anni, con uno scarto d’errore calcolato in 800 milioni di anni. La rilevazione è stata effettuata con gli strumenti del «Very Large Telescope» (VLT).
IL METODO DI RILEVAZIONE – Questo calcolo è basato sulla misurazione della quantità di berillio in due stelle dello stesso ammasso stellare: dato che l’ammontare di berillio in ogni stella cresce col tempo è possibile datare il corpo celeste con una certa approssimazione.
REAZIONI E PROBLEMI – Secondo Daniele Galli, dell’Osservatorio di Arcetri di Firenze, la scoperta ha un grandissimo peso per l’astronomia: «Questa è la prima volta che abbiamo ottenuto una datazione indipendente di fondamentale valore scientifico». E il lavoro di ricerca non è stato facile. I problemi tecnici da superare sono stati notevoli. Dato che il berillio, giunto ad una certa temperatura, si distrugge i ricercatori hanno dovuto trovare due stelle che non fossero ancora molto evolute. E’ dopo un certo numero di milioni di anni, infatti, che il berillio inizia a distruggersi.
AMMASSI STELLARI – Gli astronomi non sono stati dunque in grado di trovare stelle della prima generazione, formatesi con la Via Lattea, con del berillio. Tuttavia calcolando l’età delle due stelle dell’ammasso (circa 13.400 milioni di anni) e sommandovi quella presunta di quelle della prima generazione (circa 200 milioni di anni in più) sono arrivati all’età della galassia


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.