Sanità: Regione, attivato iter nomina Commissari Asl.
La Giunta Regionale della Campania, facendo seguito al via libera al piano ospedaliero dato ieri dal Ministero della salute, ha avviato oggi, nel primo giorno utile, l’iter procedurale per la nomina dei Commissari delle Asl.
In considerazione della preminente esigenza di garantire la piena attuazione delle azioni previste dal piano di rientro e della necessità di assegnare ai nuovi organi commissariali, oltre ai poteri ordinari, anche i seguenti compiti, sono stati individuati i criteri che seguono.
I Commissari, nel termine di 60 giorni dall’assunzione dell’incarico, dovranno presentare un ‘Piano di emersione delle consistenze’ al 31-3-2010, ovvero il conto economico, lo stato patrimoniale e le consistenze giuridico contabili.
Entro 30 giorni dall’assunzione dell’incarico, i suddetti commissari dovranno verificare lo stato di attuazione delle direttive e dei provvedimenti adottati dal commissario e dal sub commissario con specifica attenzione agli obiettivi indicati nel piano di rientro e con particolare riferimento a quelli relativi al rientro della spesa farmaceutica e del personale.
I Commissari dovranno adottare i provvedimenti attuativi del piano di riorganizzazione della rete ospedaliera con particolare attenzione alla garanzia dei livelli essenziali di assistenza ed all’ottimizzazione delle risorse umane, tecnologiche e logistiche impegnate.
I Commissari dovranno verificare entro 30 giorni l’esistenza di duplicazioni di direzione di strutture complesse amministrative e di tecnostrutture e, nel rispetto dei contratti in essere, dovranno definire le modalità, finalizzate al conseguimento del risparmio di spesa, compatibili con la corretta gestione ordinaria.
I Commissari dovranno garantire l’attuazione del Piano di Rientro mediante la realizzazione delle disposizioni contenute nei decreti del Commissario ad Acta e nelle specifiche direttive emanate.
Altresì, in considerazione della rilevanza strategica dei compiti assegnati, in considerazione anche delle gravi conseguenze previste dal vigente ordinamento giuridico a carico delle regioni inadempienti, si dovrà garantire la completa, tempestiva ed efficace attuazione, prevedendo che la
Giunta Regionale possa disporre la revoca dell’incarico commissariale nel caso in cui ne venga accertata la mancata o incompleta esecuzione.
E’ stata attivata la procedura di avviso agli attuali Commissari per consentire che si arrivi, nel giro di una settimana, attraverso il passaggio di consegne, alla nomina dei nuovi Commissari.
—————————
LE DELIBERE DELLA GIUNTA REGIONALE
La Giunta regionale della Campania, presieduta da Stefano Caldoro, ha approvato nella seduta odierna una serie di delibere.
In particolare, su proposta del presidente, la Giunta ha recepito alcuni Accordi sottoscritti tra Governo, Regioni e Province autonome, rilevanti per accedere al maggior finanziamento per l’anno 2009 in applicazione dei Livelli Essenziali di assistenza.

In dettaglio, la Giunta ha approvato le intese relative a: assistenza sanitaria penitenziaria, formazione e aggiornamento medico sulla malattia celiaca, attività sanitarie delle banche di sangue da cordone ombelicale e creazione di una rete nazionale per la conservazione dello stesso, istituzione Rete Nazionale per la gestione della sindrome da insufficienza respiratoria grave, linee guida per l’attività di genetica medica, attività di ricerca sulle malattie rare, monitoraggio e sorveglianza della patologia tiroidea, piano di controllo su commercio e impiego di prodotti fitosanitari, aggiornamento dispositivi medici, repertorio dispositivi medici.

Su proposta dell’assessore all’Agricoltura Vito Amendolara è stato approvato il piano regionale antincendio boschivo 2010 e la graduatoria definitiva dei progetti integrati di filiera PSR Campania 2007-2013.

Su proposta degli assessori ai Lavori pubblici Edoardo Cosenza e all’Ambiente Giovanni Romano sono stati approvati i provvedimenti relativi alla sistemazione idrogeologica dei torrenti vesuviani e all’impianto di depurazione alla foce del fiume Sarno e rete collettori. Sempre su proposta di Romano, la giunta ha adottato il documento per la gestione integrata dei rifiuti speciali elaborato dall’Arpac, che andrà ora al vaglio del Consiglio regionale.

Su proposta dell’assessore all’Istruzione Caterina Miraglia sono stati approvati i criteri di riparto del fondo statale per le borse di studio relative all’anno scolastico 2009 – 2010 e l’adesione all’Unità di consegna, organo di studio, informazione e sperimentazione costituito presso l’Ufficio scolastico regionale per la Campania.

Su proposta dell’assessore all’Urbanistica Marcello Taglialatela, la Giunta ha approvato le linee guida in materia di edilizia residenziale sociale.

Infine, su proposta dell’assessore ai Trasporti Sergio Vetrella, è stato designato Sergio Negro a direttore generale dell’Acam, Agenzia regionale per la Mobilità Sostenibile.

REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 22 LUGLIO 2010


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.