COMUNE DI QUARTO
PROVINCIA DI NAPOLI
COMUNICATO STAMPA
Assessore alla sicurezza Paolo Simeoli: «Turni straordinari per i vigili urbani nei week-end e progetto per il riutilizzo dei beni confiscati alla camorra»

Avvio dell’iter burocratico per l’inserimento del Comune di Quarto nei programmi di videosorveglianza e tutela del territorio e del “Consorzio So.Le” della Provincia di Napoli e, fin da subito, potenziamento del servizio di vigilanza della polizia municipale con turni straordinari dalle 20 alle 24 per tutti i fine settimana estivi. Sono i punti salienti indicati dal vicesindaco con delega alle Attività produttive ed alla Sicurezza urbana, Paolo Simeoli, che ieri si è recato nella sede della Provincia di Napoli per “recuperare il tempo perduto dalle varie amministrazioni cittadine che si sono succedute in questi ultimi anni” in tema di sicurezza urbana. «Quarto è rimasta tagliata fuori da una serie di programmi di videosorveglianza e sicurezza urbana e l’impegno dell’Amministrazione comunale è volto proprio a cercare di rientrare in questi progetti – spiega il vice di Sauro Secone – Il tempo delle promesse vane e dei proclami è finito e per questo mi sono personalmente recato in Provincia ed ho protocollato due richieste formali al presidente Di Palma ed all’assessore Guglielmo Allodi. La prima riguarda la partecipazione al programma “Politiche per la Sicurezza”, finalizzato alla installazione di impianti di videosorveglianza per i luoghi e gli edifici più a rischio e l’altra riguarda l’adesione del Comune di Quarto al consorzio So.Le per la riutilizzazione a fini sociali dei beni confiscati alla camorra». Nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale flegrea, infatti, c’è il recupero a fini sociali dell’area dell’ex cementificio confiscato alla camorra nei primi anni ’90, trasformandolo in un moderno centro sportivo polifunzionale, con piscina, palestre e pista per il jogging. «Il progetto già c’è – spiega l’assessore alla Sicurezza Simeoli – ma finora nessuno si era interessato di richiedere i fondi sovracomunali». Il sindaco Sauro Secone, nell’affidare la delega alla Sicurezza al suo vicesindaco, aveva anche sottolineato di “aver voluto fortemente questa delega per rimarcare l’importanza che le politiche per la legalità e la sicurezza avranno nell’operato della sua giunta”. Ed una buona notizia giunge anche dal vertice avuto ad inizio settimana dal vicesindaco con i rappresentanti del comando della polizia municipale. «Abbiamo chiesto ed ottenuto che i vigili urbani prolungassero l’orario di servizio dalle ore 20 alle ore 24 per tutti i fine settimana di luglio ed agosto – conclude Paolo Simeoli – In questo modo garantiremo un maggior controllo del territorio nelle serate dedicate alla manifestazione “Serate d’Estate a Quarto”, ma abbiamo anche chiesto espressamente un potenziamento nel fine settimana dei posti di blocco per il rispetto delle norme del Codice della Strada».
L’Ufficio Stampa
da: medianello@libero.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.