La pasticceria Poppella del Rione Sanità a Napoli, a partire da oggi e per un mese, ogni sabato e domenica propone una versione inedita del famoso dolce Fiocco di Neve, con dieci varianti di gusto.

L’iniziativa nasce con l’Associazione Culturale Parthedodè, che valorizza le attività enogastronomiche napoletane attraverso l’integrazione con la cultura e la riqualificazione sociale dei territori più a rischio. I ragazzi che hanno organizzato tutto questo vengono dai mondi più diversi: dalla sociologia al giornalismo, dalla storia alla comunicazione e al volontariato, ma hanno tutti in comune l’amore per la propria città.

La somma raccolta per la vendita dei nuovi Fiocchi di Neve durante i week end sarà devoluta alla onlus “Fondazione di Comunità San Gennaro” che aiuta i ragazzi del quartiere Sanità, in un momento così complesso come quello che si sta vivendo. Testimonial dell’iniziativa è la giornalista Giuliana Covella da sempre impegnata sul tema dei minori a rischio nella lotta alla camorra.

Fiocchi di Neve della solidarietà si potranno acquistare singolarmente e si potrà scoprire il gusto solo dopo aver aperto la scatola speciale in limited edition.

«In un momento difficile come questo – ha spiegato Ciro Poppella – non si può dimenticare chi vive in difficoltà. Ed è per questo che ho deciso di creare nuovi gusti del Fiocco di Neve da vendere in scatole particolari a sorpresa il cui ricavato andrà alla “Comunità Fondazione San Gennaro” che segue molto da vicino i ragazzi a rischio del mio quartiere. Per il prossimo mese, dunque, ci sarà una iniziativa benefica importante non solo per il Rione Sanità ma per tutta Napoli». 

Categorie: Food

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *