Per la cronaca, a Napoli i lavori di restauro e ampliamento riguardano: Bosco e Museo di Capodimonte, Castel Nuovo, Castel dell’Ovo, Castel Sant’Elmo, Certosa e Museo di S.Martino, Cripta Neapolitana, Grotta Seiano e Villa Gaiola, Museo Archeologico, Museo Filangieri, Palazzo Reale, Parco Floridiana, San Lorenzo maggiore, Santa Chiara, Teatro Romano Neapolis, Teatro San Carlo, Villa suburbana Ponticelli, Villa Comunale. Il quesito resta: chi vi provvederà?


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.