27 GENNAIO 2006 GIORNO DELLA MEMORIA: OSSERVATO UN MINUTO DI RACCOGLIMENTO NELLA SALA GIUNTA Alle 12.00 in punto di oggi, il personale di Santa Lucia ha osservato un minuto di silenzio per ricordare l’immane tragedia della Shoah, mentre le bandiere istituzionali appese al di fuori del palazzo venivano poste a mezz’asta. Nella sala Giunta, al termine del raccoglimento, il Presidente Antonio Bassolino – accompagnato dal consigliere della comunità ebraica di Napoli Fabrizio Gallichi – ha ricordato le vittime dell’olocausto alla presenza di diversi assessori, dirigenti e dipendenti regionali.“Oggi ricordiamo le vittime dell’olocausto, della Shoà, del tentativo di distruzione di un intero popolo perseguita dal regime nazista. E’ certamente la tragedia più terribile e angosciosa della storia dell’umanità” ha esordito Bassolino”. “Nessun fatto può essere accostato per dimensioni, ferocia e gravità alla distruzione sistemica di un popolo – ha proseguito il Presidente della Giunta regionale – e cioè allo sterminio scientificamente pianificato di 6 milioni di ebrei, di cui 1 milione e mezzo di bambini. Sta qui l’unicità della Shoà, sta qui l’incommensurabile diversità di quella immane tragedia. Ricordare tutto questo qui, a Napoli, città Medaglia d’oro nella lotta contro il nazifascismo, nel giorno, giustamente, scelto dal Parlamento italiano per commemorare i caduti dell’olocausto, è davvero significativo” ha concluso Bassolino. “Dobbiamo mantenere vivo il ricordo della Shoah davanti ai nostri occhi e dargli un’efficacia concreta” ha commentato Fabrizio Gallichi. “Anche l’Italia conobbe la violenza dello sterminio, che non colpì solo la popolazione ebraica, ma anche i gitani, i diversamente abili, e moltissime altre persone. Anche nella nostra regione ci furono gravi discriminazioni da parte dei fascisti e dei nazisti, ma diversi cittadini trovarono conforto grazie all’aiuto delle amministrazioni locali. Oggi dobbiamo fare un passo in avanti – ha proseguito Gallichi – bisogna passare dalla tolleranza al rispetto dell’altro. Il rispetto, che presuppone un’assunzione di responsabilità reciproca, è il vero antidoto al germe della discriminazione. A nome dei tantissimi ebrei che hanno patito l’indescrivibile sofferenza dello sterminio nazista, vi ringrazio per questa commemorazione a cui mi avete invitato a partecipare” ha concluso Gallichi.
27 GENNAIO 2006 L’ASSESSORE GABRIELE: “PARTONO LE SELEZIONI PER I CORSI DI FORMAZIONE PER IL PROGETTO

L’assessore alla Formazione, all’Istruzione e al Lavoro della Regione Campania Corrado Gabriele annuncia la partenza delle selezioni per i corsi di formazione legati al progetto “Vulcano Buono”, l’insediamento in costruzione a Nola, nell’area CIS-Interporto.
4700 soggetti saranno selezionati per accedere alla formazione relativa al settore della grande distribuzione. Panettieri, gastronomi, addetti alla vendita di materiali tecnologici di nuova generazione. Al termine delle selezioni, saranno 1120 le persone che accederanno alla formazione e in seguito ai tirocini presso le grandi aziende e partners come Auchan, La Rinascente, Holiday Inn.
I candidati potranno partecipare alle selezioni con un sistema trasparente che prevede un doppio sorteggio per le prove selettive: gli incartamenti con i test scritti saranno prima sorteggiati dai funzionari regionali e in un secondo momento, all’interno delle sedute di esame, vi sarà un ulteriore sorteggio effettuato da uno dei candidati per assegnare ognuna delle buste alle singole sedute d’esame. Inoltre è a disposizione del candidato un vademecum nel quale oltre ai diritti e ai doveri dell’esaminando è messa a disposizione una dettagliata mappa su come raggiungere in tempo utile i luoghi delle sedute d’esame.
“Parte un importante progetto per il territorio campano – spiega l’assessore Corrado Gabriele – con l’obiettivo di fornire competenze e formare professionalità espressamente richieste dai principali attori economici del territorio operanti nel ramo della grande distribuzione. Un’operazione per la quale l’Assessorato ha voluto utilizzare un sistema di massima trasparenza per la selezione dei candidati, l’informazione sui criteri di selezione e le modalità di avviamento al lavoro presso il ”.
IOSSA INVIA A BASSOLINO UNA LETTERA SUL VIAGGIO IN CINA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Consiglio Regionale della Campania
Commissione Consiliare Speciale
Sviluppo Economico e Sociale del Mediterraneo

COMUNICATO STAMPA

IOSSA INVIA A BASSOLINO UNA LETTERA SUL VIAGGIO IN CINA DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

Caro Presidente,
da alcuni brevi flash di stampa e televisione, abbiamo appreso i risultati del Tuo proficuo viaggio in CINA. Gli spunti offerti, in particolare dal servizio televisivo, lasciano intravedere un significativo coinvolgimento di qualificati settori dell’imprenditoria napoletana e campana, nello sviluppo di tutta un’area della Cina centrale. Le prospettive aperte con tali relazioni, interessano non poco il lavoro della Commissione Consiliare Speciale per lo sviluppo Economico e Sociale del Mediterraneo che si sta, proprio in questa fase, impegnando a fondo nella promozione dell’internazionalizzazione della piccola e media impresa campana. Mi pare, quindi, particolarmente significativo un incontro con Te e possibilmente con la stessa delegazione che Ti ha accompagnato, con la Commissione consiliare che ho l’onore di presiedere.Sarebbe utile coniugare le novità e le potenzialità dei nuovi mercati dell’estremo oriente, con quelle dei Paesi della sponda sud del Mediterraneo, sui quali siamo chiamati a concentrare istituzionalmente la nostra attenzione.
Nella convinzione che vorrai accogliere positivamente l’iniziativa Ti invio i miei più cordiali saluti
Felice Iossa
27 GENNAIO 2006

L’ASSESSORE ABBAMONTE SULLO SVILUPPO LOCALE

“Lo sviluppo locale e la governance del territorio”, questo il tema del convegno che si è svolto ieri nella sede di rappresentanza della Regione Campania di via Poli, a Roma.

L’incontro ha sviluppato una serie di ragionamenti intorno al ruolo delle Province nella governance del territorio ed ai rapporti tra esse e l’amministrazione regionale. L’assessore ai Rapporti con il sistema delle Autonomie e dei piccoli Comuni Andrea Abbamonte, in conclusione dei lavori, ha sostenuto l’opportunità “di un soggetto unico sovra territoriale, pubblico e privato, che coordini i progetti di sviluppo locale e gestisca l’accesso ai fondi europei”.

L’idea è quella di un’agenzia di sviluppo “agile e snella, in grado di rappresentare un centro decisionale e di spesa unitario, di raccordare i diversi livelli istituzionali, velocizzando ed ottimizzando le procedure al fine di produrre lo sviluppo durevole del territorio” ha detto Abbamonte. “Naturalmente – ha continuato – tale agenzia ben potrà essere istituzionalmente collegata su base provinciale con le relative amministrazioni”.

Alla mattinata di studio hanno partecipato, inoltre, Angelo Villani Presidente della Provincia di Salerno, promotrice del convegno, il direttore del consorzio AASTER Aldo Bonomi,.il presidente Campania Piccoli Comuni Anci Simone Valiante, il rettore dell’Università degli Studi di Salerno Raimondo Pasquino, l’assessore al Turismo della Provincia di Rieti Giuseppe Rinaldi ed il segretario generale del Censis Giuseppe de Rita.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.