A tre mesi dalla manifestazione dei trattori di Casal di Principe torneranno in piazza, venerdì 8 ottobre alle 10,30, al Borgo Appio di Grazzanise (Ce) gli allevatori di bufale mediterranee del Casertano che protestano contro la mancata applicazione delle norme europee sull’eradicazione della brucellosi bufalina e contro l’applicazione del piano regionale campano che – sostengono – ha comportato negli ultimi tre anni l’abbattimento di circa 40mila capi son sospetta brucellosi rivelatisi poi sani nel circa 90% dei casi.

All’iniziativa, insieme con gli allevatori e con lo slogan “Per la legalità, contro la brucellosi per la salvaguardia della filiera bufalina”, scenderanno in piazza, tra gli altri, il vice presidente Copagri, Piero Pellegrini, il presidente provinciale Copagri Salvatore Ciardiello, nonché numerosi sindaci e amministratori locali. Tra le associazioni di categoria in piazza saranno presenti l’associazione Tutela dell’Allevamento della Bufala Mediterranea Italiana presieduta da Adriano Noviello, l’associazione Lega Bufalina guidata da Gaetano Petrella e l’associazione Amici della Bufala del professor Domenico Fenizia.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.