BILANCIO POSITIVO PER BASILICATA FOOD AND WINE, IL SALONE DELL’ENOGASTRONOMIA LUCANA
Presentata l’iniziativa “piatti a km 0”. Firmato un protocollo d’intesa tra l’Unione Regionale Cuochi Lucani e Coldiretti Basilicata

Grande interesse tra gli operatori del settore della ristorazione e i produttori per “Basilicata food & wine”, il salone enogastronomico organizzato dall’Unione Regionale Cuochi Lucani (Urcl). In un’area di 1000 mq messa a disposizione dall’Ente Fiera Autonoma di Basilicata (Efab) a Tito scalo, l’evento ha riscosso apprezzamenti da parte di un pubblico selezionato. Un format che piace ai ristoratori e ai produttori, che accorcia le distanze tra chi produce e chi trasforma.
Oltre ottanta produttori e tre aree dedicate (degustazione e zona contatti, wine bar e lezioni dal vivo con la squadra della Nazionale italiana cuochi diretto dal team manager, Fabio Tacchella in collaborazione con il team dell’Urcl guidato da Mario Demuro).
Una giornata formativa e informativa per i professionisti dei fornelli, ma anche per i produttori presenti che hanno potuto prendere contatti con il circuito della ristorazione. Oltre alla preparazione, a ogni piatto è stato abbinato un vino da parte dell’Associazione italiana sommelier – delegazione di Basilicata, mentre i prodotti sono stati spiegati tecnicamente da esperti del dipartimento Agricoltura, dall’Alsia e raccontati dai produttori.

“E’ difficile coinvolgere tanta gente – ha detto il presidente della Federazione italiana cuochi, Paolo Caldana. È stato un incontro formativo organizzato nei particolari. Gli chef hanno curato il mantenimento della qualità del prodotto sotto l’aspetto organolettico, dei sapori e dei colori. Il cuoco deve avere sempre più la conoscenza della materia prima per valorizzarla al meglio”.

Sottoscritto il protocollo d’intesa tra la Coldiretti Basilicata e l’Urcl per costruire insieme un filiera agricola tutta lucana firmata dagli agricoltori e trasformata dalla manualità e creatività degli chef. “Uniti nella filiera” è lo slogan dell’iniziativa “piatti a Km 0” che sarà costituita da una rete di produttori e ristoratori.
“Bisogna far conoscer la nostra Regione – ha detto il direttore della Coldiretti Basilicata, Giuseppe Brillante – attraverso prodotti agricoli di qualità che raccontano la storia e le tradizioni dei nostri territori. L’obiettivo è di mettere in rete i nostri produttori che fanno vendita diretta e offrire un paniere di prodotti genuini, freschi e certificati”. La rete dei ristoranti aderenti sarà contraddistinta da un marchio identificativo. Per far conoscere meglio le realtà produttive agli chef, l’Organizzazione di categoria organizzerà delle visite in aziende.

“Con questa operazione – ha detto il presidente dell’Urcl, Rocco Pozzulo – noi continuiamo a valorizzare la cucina lucana e i suoi prodotti. Realizzare questo evento è stata una scommessa, ma c’è bisogno di crescere insieme e percorrere la stessa strada”.
Presente alla sottoscrizione dell’evento l’assessore regionale all’Agricoltura, Vincenzo Viti che ha dichiarato il suo impegno a sostenere iniziative del genere attraverso i bandi di filiera corta di prossima emanazione. “E’ stata presentata una proposta di legge al Consiglio regionale per il marchio ombrello – ha detto – per evitare le speculazioni, garantire i consumatori e tutelare i produttori”.
Potenza, 18 novembre 2009
———————————
17 novembre 2009
———————————
ULTIMI PREPARATIVI PER BASILICATA FOOD AND WINE, IL SALONE DELL’ENOGASTRONOMIA LUCANA
Tito Scalo, 17 novembre.
Basilicata food&wine
Unione Regionale Cuochi Lucani e Coldiretti Basilicata presenteranno i piatti a km 0.
Un evento dal gusto imperdibile. Una formula innovativa che nasce dall’idea di far dialogare produttori e mondo della ristorazione. Sarà questa la vera novità di Basilicata food & wine, il salone enogastronomico in programma il 17 novembre. L’evento, organizzato dall’Unione Regionale Cuochi Lucani (Urcl), si svolgerà a Tito scalo presso l’Ente Fiera Autonoma di Basilicata (EFAB) su un’area di 1000 mq. L’obiettivo è di valorizzare a tavola le produzioni agricole di una regione ricca di giacimenti agroalimentari.
Rivolto a un pubblico selezionato e tecnico, come gli operatori del settore della ristorazione (barman, ristorazione scolastica, ospedaliera e commerciale come tavole calde, fast food, ristoranti, pizzerie, cuochi, addetti al catering e alle gelaterie), Basilicata food & wine si propone da un lato di promuovere il ricco paniere di prodotti regionali e dall’altro le tecniche culinarie che esaltano la genuinità dei piatti.
Attrazione della giornata, l’esibizione degli chef della Nazionale italiana cuochi che, con il team dell’Urcl, si esibiranno per ben otto ore su un palco collegato con maxi schermo. I visitatori potranno curiosare tra le vetrine dove i produttori esporranno il meglio delle proprie produzioni agroalimentari, per poi degustare cocktail preparati con liquori, rosoli, birra lucana e con le quattro Doc lucane (Aglianico del Vulture, Matera doc, Terre Alta Val D’Agri e Grottino di Roccanova). E’ l’occasione per conoscere nuovi prodotti e specialità delle aziende, ma anche per far apprezzare alla stampa specializzata le bontà culinarie di una terra da scoprire.
Come mangiare sano con i prodotti del territorio che percorrono distanze ridotte, salvano l’ambiente e aiutano l’economia locale. Sarà questa l’iniziativa promossa dalla Coldiretti Basilicata in collaborazione con L’Urcl. L’obiettivo è adottare le produzioni locali nel circuito della ristorazione. Durante l’evento la Coldiretti Basilicata firmerà con l’Urcl un protocollo d’intesa per sensibilizzare i ristoratori ad aderire all’iniziativa “Piatti a Km 0”. Le aziende potranno dialogare con gli operatori e garantire a una ristorazione sempre più attenta, prodotti sicuri, rintracciati e certificati.
L’idea è di costituire una filiera agricola tutta lucana, firmata dagli agricoltori e adottata dagli chef che con la loro arte culinaria trasformeranno le materie prime in gustose pietanze. Così i piatti racconteranno la storia e le tradizioni di un territorio. Un giusto mix tra saperi e sapori, due ingredienti molto apprezzati dagli enoturisti e dagli amanti della buona cucina che non perdono occasione per lasciarsi tentare dai piaceri della tavola.
Un’occasione per far dialogare domanda e offerta, mettendo in rete chi produce e chi trasforma per un’alimentazione sempre più attenta alla sicurezza alimentare.
————————-
IL PROGRAMMA
————————–
Il programma della giornata sarà così articolato:
Inaugurazione dei lavori alle ore 10 alla presenza del presidente dell’Urcl, Rocco Pozzulo, dell’assessore regionale all’Agricoltura, Vincenzo Viti, del presidente dell’Efab, Fernando Barbaro, del capo-team della Nazionale italiana cuochi, Gianluca Tomasi e del presidente della Federazione italiana cuochi, Paolo Caldana.
1. LEZIONI DI CUCINA
Dirette dalla Nazionale Italiana Cuochi e dal Team dell’U.R.C.L. le lezioni saranno anche supportate da relazioni sui prodotti tipici a cura di esperti del Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata. Gli chef si esibiranno su un palco attrezzato dotato di mega schermo.

2. AREA DEGUSTAZIONE
Sarà curata dagli chef dell’U.R.C.L., e si potranno degustare le prelibatezze del territorio, osservare un’ampia vetrina delle produzioni locali e dialogare con le aziende lucane. In tutto relax, nell’area riservata ai contatti, si potranno scambiare quattro chiacchiere seduti comodamente su divani messi a disposizione dal polo del salotto.
3. BASILICATA WINE BAR
A cura dell’Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Basilicata: area nella quale si potranno degustare i vini D.O.C lucani, birre di produzioni del territorio e cocktail realizzati con liquori lucani.
A fine degustazione, verrà consegnata una scheda che contiene l’elenco delle aziende, con tutte le notizie utili per poterle eventualmente contattare.
Per l’occasione, l’Urcl ha realizzato il libro “Basilicata food and wine” dedicato all’evento. Si potrà sfogliare come una comoda guida da consultare sia per rubare ricette sia per conoscere meglio i prodotti tipici illustrati attraverso una scheda tecnica. Attraverso i prodotti si potrà fare una sorta di viaggio virtuale nelle aree di produzioni, conoscendo più approfonditamente la Basilicata turistica.
Potenza, 13 novembre 2009
———————-
L’ANNUNCIO
———————-
Un evento dal gusto imperdibile.
Una formula innovativa che nasce dall’idea di far dialogare produttori e mondo della ristorazione.
Sarà questa la vera novità di Basilicata food & wine, il salone enogastronomico in programma il 17 novembre.
L’evento, organizzato dall’Unione regionale cuochi lucani (Urcl) con l’Associazione cuochi potentini, si svolgerà a Tito scalo presso l’Ente Fiera di Basilicata su un’area di 1000 mq.
L’obiettivo è di valorizzare a tavola le produzioni agricole di una Regione ricca di giacimenti agroalimentari.
Rivolto a un pubblico selezionato e tecnico, come gli operatori del settore della ristorazione (barman, ristorazione scolastica, ospedaliera e commerciale come tavole calde, fast food, ristoranti, pizzerie, cuochi, addetti al catering e alle gelaterie), Basilicata food & wine si propone da un lato di promuovere il ricco paniere di prodotti regionali e dall’altro le tecniche culinarie che esaltano la genuinità dei piatti.
Attrazione della giornata, l’esibizione degli chef della Nazionale italiana cuochi che, con il team dell’Urcl, si esibiranno per ben otto ore su un palco collegato con maxi schermo.
Dall’area “spettacolo”, si potrà curiosare tra le vetrinette dove i produttori esporranno il meglio delle proprie produzioni, per poi degustare cocktail preparati con liquori, rosoli e con le quattro Doc lucane (Aglianico del Vulture, Matera doc, Terre Alta Val D’Agri e Grottino di Roccanova).
E’ l’occasione per conoscere nuovi prodotti e specialità delle aziende, ma anche per far apprezzare alla stampa specializzata le bontà culinarie di una terra da scoprire.
Come mangiare sano con i prodotti del territorio, esaltando le produzioni locali nel circuito della ristorazione.
——————————–
IL PROGRAMMA DEL 17 NOVEMBRE
——————————–
La manifestazione sarà così articolata:
1. LEZIONI DI CUCINA
2. AREA DEGUSTAZIONE
3. BASILICATA WINE BAR
—————————-
I CUOCHI
—————————-
L’Unione Regionale Cuochi Lucani, il 17 novembre 2009 presso l’EFAB a Tito Scalo (PZ), organizza il 1° Salone dell’enogastronomia lucana: BASILICATA FOOD & WINE.
La manifestazione mira a valorizzare e promuovere il prodotto tipico lucano, eccellenza del patrimonio agroalimentare regionale, portato dalla terra alla tavola attraverso le ricette degli chef del Team dell’Unione Regionale Cuochi Lucani e della Nazionale Italiana Cuochi.
Sarà un evento dalla formula innovativa che nasce dall’idea di far dialogare produttori locali e mondo della ristorazione con l’obiettivo di valorizzare in tavola le produzioni agricole di una regione ricca di giacimenti agroalimentari.
La manifestazione sarà riservata agli operatori del settore (cuochi, pasticcieri, barman, sommelier, ristorazione scolastica, ospedaliera e commerciale come tavole calde, fast food, ristoranti, pizzerie, addetti al catering e gelaterie) delle regioni Basilicata, Campania, Calabria e Puglia.
—————————
Come raggiungerci
—————————
La manifestazione si svolge presso l’EFAB, Ente Fiera Autonomo della Basilicata, che si trova a soli 3 km da Potenza, capoluogo della Regione Basilicata, nell’area industriale di Tito Scalo, facilmente raggiungibile dal raccordo autostradale E847 (A3 Sicignano – Potenza) imboccando l’uscita “Tito Scalo Zona industriale”.

INFO
L’addetto stampa dell’evento
Iranna De Meo
Giornalista free lance
Tel: 347-9553076
iranna77@gmail.com
http://basilicatafoodewine.myblog.it

da: www.lucianopignataro.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.