La classifica delle undici località di mare stilata dopo uno scrupoloso monitoraggio di Legambiente annovera, tra le spiagge più belle e pulite d’Italia, Conca dei Marini, in provincia di Salerno, a 4 km. da Amalfi. Poco più di 600 abitanti mantengono intatta la cala di ghiaia dal fondale azzurro che s’è meritata un posto nella classifica di Legambiente, presieduta da Ermete Realacci. Il lido campano, definito “perla incastonata nella costiera amalfitana con spiagge addormentate negli angoli più selvaggi” è in ottima compagnia. La motivazione è unica per tutti:”Paradisi ancora incontaminati con un gran bisogno di protezione”. Gli altri luoghi celestiali sono: Chiaia di luna a Latina; Cala Violina a Grosseto; Rosselle e le tombe a Livorno; Punta corvo a La Spezia; Berchida a Nuoro; Spiaggia dei conigli ad Agrigento; Spiaggia della bassona a Ravenna; Cala Iunculla a Reggio Calabria; Porto Selvaggio a Lecce; Laguna del morto a Venezia. (Inviato alle Arga)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.