Dal 18 maggio ripartiranno i principali servizi al pubblico della Biblioteca Nazionale di Napoli, con modalità semplificate e un potenziamento delle procedure da remoto. 

Basterà collegarsi al sito web www.bnnonline.it per attivare le procedure di prestito, fotoriproduzioni, Urp, assistenza specialistica agli utenti e informazione bibliografica, consultazione dei cataloghi online delle biblioteche italiane che partecipano al Servizio Bibliotecario Nazionale e accesso ai percorsi di consultazione di manoscritti e testi rari.

«Sarà una biblioteca più agile e più connessa – dichiara il direttore Gabriele Capone – stiamo lavorando al completamento delle misure di sicurezza anti Covid-19 e ciò comporta una diversa organizzazione delle procedure». 

«Per evitare ulteriori disagi al pubblico procederemo con una riapertura graduale attivando i servizi  in progress, a fasi successive man mano che saranno attivati i dispositivi per la salvaguardia delle salute» conclude Capone.  

In questa prima fase non si accede di persona e liberamente in biblioteca. Tutte le istruzioni per accedere ai servizi saranno fornite in tempo reale dal sito web della biblioteca ed attraverso i social. 

I volumi consultati in prestito una volta “usati” saranno “messi in quarantena” per 10 giorni, per garantire il servizio in massima sicurezza.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *