Chi ha avuto la bella pensata è un gestore di stabilimenti balneari di licola: ha costruito una bella, vistosa e lunga piattaforma sulla spiaggia, a pochi metri dal mare per poggiarvi ombrelloni, cabine e quant’altro per alleviare il soggiorno dei bagnanti e tenerli più vicini alle brezze marine. I carabinieri hanno apposto i sigilli perché il manufatto è stato costruito su suolo demaniale e senza nemmeno uno straccio d’autorizzazione. D’altra parte, nessuno poteva autorizzare su quel suolo qualcosa che non deve assolutamente esserci. Certo da queste parti il turismo stenta a decollare e qualche struttura in più non farebbe male ma non si può permettere a nessuno di continuare ad agire come se si fosse padroni di fare tutto e il contrario del lecito.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.