Sedano rapa, Apium graveolens
Varietà e riproduzione: le cultivar piùà rinomate sono il Gigante di Praga a polpa bianca, l’Alabastro a polpa bianca e il Mercato di Magdeburgo a polpa bianca. La riproduzione avviene per seme.
Clima e terreno: il sedano esige un’umidità costante, quindi predilige i climi temperati, caldi e umidi. Teme la siccità come le gelate. Il terreno deve essere di medio impasto, ricco di sostanza organica, fresco e profondo con Ph neutro.
Semina, raccolta e conservazione: le distanze d’impianto sono di 40cm. tra le file e 25 cm. sulla fila. La raccolta inizia in autunnoe si protrae fino alla primavera seguente. La radice viene dissotterrata allorché le foglie cominciano a ingiallire e la polpa è soda e croccante. A raccolta ultimata vano asportate le radici secondarie in modo da avere la radice principale pulita. La conservazione avviene in appositi locali, stratificando le rape nella sabbia umida.
Concimazioni e cure colturali: la concimazione è simile a quella del sedano da coste. Per il sedano rapa ridurremo i concimi azotati per evitare il formarsi di cavità all’interno della radice. Le operazioni colturali prevedono abbondanti annaffiature, per il resto si procede come per il sedano da coste.
Avversità: oltre che da lumache, topi, e limacce, il sedano è attaccato dalla depressaria, maggiolino, grillotalpa e mosca del sedano che attacca le foglie scavando delle gallerie da cui il nome di minatrice. La mosca si combatte con irrorazione di liquame eprodotti chimici a base di dimetoato. Lo stesso vale per il maggiolino e la depresaria. Tra le crittogame sono pericolose le septoriosi o seccume delle foglie e il marciume del sedano. La septoriosi si rivela sulle foglie con macchie bruno rossastre che possono compromettere l’intera coltura. La lotta si effettua con prodotti a base di rame come gli ossicloruri e la poltiglia bordolese, il marciume si manifesta su piante troppo annaffiate o piantate dove ci sono ristagni d’acqua. La lotta prevede l’eliminazione degli eccessi di umidità e interventi chimici preventivi.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.