S. Giorgio del Sannio: la Forestale salva e libera 100 cardellini – In una Operazione anti-uccellagione, il personale del Corpo Forestale dello Stato in servizio presso il Comando Stazione di San Giorgio del Sannio, ha salvato e liberato un centinaio di cardellini nell’ambito di un servizio mirato alla repressione dell’uccellagione, che negli ultimi tempi risulta essere contraddistinta da una particolare recrudescenza nel mandamento sangiorgese. Il fatto è avvenuto in località Recupo del Comune, dove sono state sorprese due persone provenienti dal napoletano, intente a praticare l’attività criminosa. Gli autori del reato, sono stati identificati e poi deferiti all’autorità giudiziaria. L’operazione ha portato al sequestro di materiale vario, tra cui gabbie, reti, sostegni e picchetti, adoperato per la cattura dei volatili. Contestualmente le guardie forestali hanno provveduto alla liberazione sul posto di ben 97 cardellini catturati dai due. Va detto che il Corpo Forestale dello Stato di San Giorgio del Sannio sta realizzando sul territorio di competenza una serie di interventi mirati alla tutela e alla salvaguardia del patrimonio faunistico, specialmente nel complesso collinare delle Surte e nelle zone rurali dei vari Comuni del comprensorio. Peraltro non sono poche le operazioni anti bracconieri fatte da questa unità operativa, un segnale che indica che ormai, chi va a catturare uccelli di frodo, ama correre il rischio di essere presi, identificati e denunciati. Il tempo perso e il rischio che si corre vale la candela?

Categorie: Ornitologia

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.