Piantati 9 lecci sul Vesuvio, nell’ambito del progetto #RiforestiamoilGigante, promosso dall’Associazione Primaurora di Torre del Greco, insieme ad altre 33 tra associazioni  e comitati. La zona dell’intervento è quella dei Conetti Vulcanici, una delle parti interessate dal Grande Incendio del 2017.

Con Greenpeace, Retake Napoli e Associazione Primaurora, hanno partecipato A.S.O.I.M., Associazione Asklepios, Scout AGESCI Portici e Associazione Grande Onda.

«Il progetto “Riforesti-Amo il Gigante” ha lo scopo di naturalizzare le aree incendiate, mediante interventi di ripristino autorizzati dagli enti competenti, che prevedono anche la messa a dimora di nuovi nuclei di alberi di specie autoctona, favorendo il ritorno del bosco e riportando così la vita dove le devastanti fiamme del 2017 avevano lasciato morte e distruzione. – spiegano i promotori – Tuttavia, il fine ultimo dell’iniziativa non è solo piantare alberi, ma anche ripristinare habitat».

«È un progetto a crescita indeterminata che non finirà con le prime azioni, ma si svilupperà ed espanderà ulteriormente nei mesi e negli anni successivi, rappresentando, dunque, anche una grande opera di sensibilizzazione ed educazione della cittadinanza, il cui riavvicinamento alla propria montagna ed alla Natura è fondamentale per la tutela dell’area protetta e la rinascita delle coscienze ambientali dormienti. Nel corso dell’attività, lungo il percorso di accesso all’area, sono stati raccolti dai volontari diversi rifiuti plastici e non, abbandonati illegalmente» concludono.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *