Regione Campania: Presidente Bassolino sui disoccupati. Riqualificazione area orientale. DF su prossime scadenze regionali.
1) DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE ANTONIO BASSOLINO.
L’incontro tra una rappresentanza di liste di disoccupati organizzati, accompagnati dalla Digos, e un dirigente e un funzionario dell’Assessorato regionale al Lavoro si poteva evitare. E’ chiaro che si è trattato di un incontro puramente tecnico, ma è bene che non si crei, soprattutto in un momento come questo, alcuna confusione. Sono proprio la coerenza di comportamento dell’assessore Buffardi e della Regione in materia di lavoro, e la loro ferma volontà di non privilegiare mai liste organizzate, siano esse di sinistra o di destra, a dovere farci riconoscere che c’è stato, in piena buona fede, un errore. Sono certo che l’Assessorato regionale al Lavoro, che gode della mia piena fiducia, saprà essere garante, come ha sempre fatto, verso tutti i disoccupati.
2) RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE AREA ORIENTALE DI NAPOLI: INCONTRO TRA BASSOLINO, IERVOLINO, DI PALMA, NERLI E IAVARONE.
Si è svolto stamattina a Palazzo S.Lucia un incontro tra il presidente della Regione, Antonio Bassolino, il sindaco di Napoli, Rosa Iervolino, il vicesindaco, Rocco Papa, il Presidente della provincia, Dino Di Palma, i rappresentanti della società consortile Napoli orientale, Francesco Nerli e Tommaso Iavarone.
Nel corso dell’incontro si è discusso della riqualificazione ambientale e dello sviluppo dell’area, con particolare riferimento all’ambito 13: riqualificazione e sviluppo da portare avanti in modo compatibile con le indicazioni previste dal piano regolatore di Napoli.
Sulla base del positivo incontro odierno si è convenuto di rivedersi nella prossima settimana.
3) CONSIGLIO REGIONALE: DEMOCRAZIA FEDERALISTA PROGRAMMA
Consiglio regionale. Si è riunito l’Ufficio Politico Regionale di “ Democrazia Federalista” presieduto dall’On. Ugo Grippo e con la presenza del segretario Antonio Lubritto. Dopo la relazione introduttiva si è tenuto un ampio dibattito sui problemi riguardanti la realtà della Regione. In particolare Democrazia Federalista ha riaffermato l’impegno di lavorare per la costituzione della federazione dell’Ulivo allargata auspicando, in tempi brevi, anche a livello campano la costituzione di un comitato provinciale delle singole province.
D.f.c., pur costatando i tempi brevi di sopravvivenza del Consiglio Regionale per la scadenza elettorale imminente, ritiene che dopo l’approvazione del Bilancio il Consiglio debba essere impegnato sull’approvazione della legge elettorale, della legge urbanistica, dell’università, della pesca e della seconda lettura dello statuto stesso come in procrastinabili che non possono essere rinviati alla futura legislatura. Democrazia federalista auspica e si rende promotrice di un chiarimento a livello regionale ed ai vari livelli provinciali della Campania per assicurare la pari dignità con gli altri partiti del Centro Sinistra.
Democrazia federalista, infine, alla luce dei tristi episodi che hanno caratterizzato la vita regionale del mondo del lavoro da mandato al Presidente On. Perrone di impegnare il gruppo stesso del partito a presentare una mozione ed assicurare un rapido dibattito in Consiglio Regionale per esaminare la questione occupazionale, considerando la minaccia di chiusura di significative aziende, come ad esempio ATI carta di Pompei, la Peroni di Napoli, la Finmatica di Salerno, il lavoro nero e la sicurezza nei cantieri.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.