Il Put non contempla la nascita di un auditorium a Ravello. Si deve modificare, con legge e poi si potrà fare l’opera che ha creato tante polemiche. Questa la proposta degli ambientalsti che si oppongono alla costruzione della cittadella della musica. La novità, quindi, potrebbe essere la chiave che apre la porta alla speranza. La parola, dopo la sentenza del Tar attesa per il 23 gennaio, a chi passa? Alla Regione. Dovrebbe legiferare, modificando una precedente sua legge. Lo farà?


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.