Rabarbaro, Rheum undulatum
Il rabarbaro viene impiegato per aromatizzare bibite. Come pianta medicinale ha spiccate proprietà lassative e digestive.
Riproduzione: per seme.
Clima e terreno: il rabarbaro cresce bene nei climi temperati freschi, richiede terreni sciolti, senza ristagni d’acqua.
Semina, raccolta e conservazione: si semina in primavera in semenzaio e si trapianta la primavera successiva. Le radici sono pronte per la raccolta dopo 3-4 anni dalla semina e vengono estirpate in autunno, scorticate e fatte essiccare all’ombra.
Cure colturali: consistono in annaffiature moderate, scerbature e sarchiature.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.