Quando innestare, falciare e mietere.
Gli innesti sono pur sempre ferite che si arrecano al vegetale, di conseguenza bisogna regolarsi come per la potatura, ossia innestando con la luna calante. Nel caso si è costretti ad innestare in tempi diversi, si rispetterà almeno la condizione fondamentale che vuole la marza innestata con la stessa luna in cui è stata prelevata dalla pianta madre.
Falciare: gli sfalci dei prati e dei pascoli vanno eseguiti con la luna calante, in tal modo il fieno asciuga più in fretta e si evita il formarsi di muffe dannose alla conservabilità. Il prato va falciato con la luna crescente allorché si intenda somministrare erba verde agli animali per mutare la dieta. Anche i cereali, frumento, orzo, segala, vanno raccolti con la luna calante per evitare il pericolo del tarlo. Sempre il tarlo è il principale inconveniente cui vanno incontro gli alberi scalvati in luna crescente.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.