I paesi che fanno da corona al cono vulcanico stanno cercando, d’intesa col Parco nazionale del Vesuvio e con la Col diretti di far appiccicare il bollino blu che garantisce il luogo d’origine e l’originalità dei prodotti agricolo-alimentari, al pomodoro “piennolo” e all’albicocca che da quelle parti si coltivano sin dal 1500, con una produzione annua, per le albicocche, che quest’anno ha superato le 62mila tonnellate. La cosa, per questo frutto dolcissimo e succulento qundo colto a maturazione avvenuta, sarà possibile già dal prossimo raccolto, mentre per il “piennolo di pomodorini” bisognerà aspettare un po’ di più, perché bisogna trovare il modo di garantire i luoghi di conservazione del prodotto.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.