In occasione delle Giornate Fai all’aperto, appuntamento in programma sabato 27 e domenica 28 giugno per tornare ad apprezzare le bellezze d’Italia, Ferrarelle scende in campo coinvolgendo l’agriturismo Masseria delle Sorgenti, nel cuore del suo Parco Sorgenti di Riardo, che per l’occasione offre la possibilità di realizzare un picnic sul prato adiacente, immerso nel verde e nella natura.

Masseria delle Sorgenti Ferrarelle è l’azienda agricola a coltivazione biologica con un legame molto forte con il territorio: si trova nel Parco dove sgorga l’acqua effervescente naturale Ferrarelle e gestisce la coltivazione biologica di 88 ettari di questi generosi terreni, ricchi di sali minerali. Insieme all’azienda, Ferrarelle ha dato vita ad un agriturismo che risiede nell’antica Masseria Mozzi. La sua ubicazione unica, nel cuore del Parco di Riardo, ha portato Ferrarelle a voler celebrare le giornate FAI all’aperto, per dare la possibilità a tutti di godere delle bellezze naturalistiche dell’area.

Tradizione e semplicità sono alla base dell’offerta proposta per il weekend, che permette a chiunque di supportare la raccolta fondi FAI, da sempre impegnata nella riqualificazione di aree di interesse culturale e naturalistico.

Sabato 27 e domenica 28 giugno, infatti, sarà prevista una speciale attivazione della Masseria delle Sorgenti, che proporrà un cestino da picnic da consumare proprio all’aria aperta. Sarà composta da prodotti locali della stessa azienda agricola e di altre realtà del territorio, e darà la possibilità a tutti di contribuire alle cause del FAI attraverso l’acquisto dello stesso, con un prezzo di 7 euro cadauno, di cui 2 destinate si progetti di Fondo Ambiente Italiano.

La dimensione open air del luogo permette di trascorrere del piacevole tempo all’aria aperta, rispettando le norme di distanziamento sociale per tornare ad apprezzare le bellezze italiane e la splendida natura che ci circonda.

Per informazioni e prenotazioni:  0823 168 3975

Masseria delle Sorgenti

Via Sant’Agata, 28

81053 Riardo CE


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *