“I Cottrau a Napoli” di Gianni Lamagna
Concerto – venerdì 21,alle ore 21,00
Cortile del Maschio Angioino, ingresso libero

Sarà un concerto dedicato alle canzoni del secolo d’oro della canzone napoletana, “I Cottrau a Napoli” di Gianni Lamagna, in programma domani sera (venerdì 21) alle ore 21,00, nel Cortile del Maschio Angioino, ingresso libero.

L’Ottocento è infatti il protagonista delle canzoni con le quali il celebre cantante della Nuova Compagnia di Canto Popolare rievoca, dopo l’album recentemente pubblicato per Rai Trade, le opere di Guglielmo Luigi Cottrau e di Teodoro Cottrau, due autori geniali e attivissimi di quella che fu una pagina musicale importante del loro secolo.

Guglielmo Cottrau, un francese venuto in Italia col padre che era al seguito di Bonaparte si innamorò di questa terra e, nel 1825, prese a dedicarsi ai nostri canti popolari raccogliendone un’infinità.

Si deve proprio a lui se tanti capisaldi della nostra canzone sono arrivati fino a noi e se tutti gli ambienti si appassionarono a quei canti rimaneggiati e pubblicati a centinaia da Cottrau.

Fra i brani in concerto ci sono canzoni della grande musica partenopea popolare, come “Santa Lucia” o “Palummella”, insieme a particolari arrangiamenti di qualche testo inedito.

Nei brani meno conosciuti al grande pubblico si potrà apprezzare l’influenza siciliana sulla musica napoletana, come nella bellissima “Lu Labbru”, e qualche francesismo che tradisce le origini della famiglia Cottrau quale “Serment d’amour”, che ben rappresenta quell’epoca romantica.

Accompagnato dal suo team di musicisti Gianni Lamagna (nella foto) canta con una voce fresca e potente degna degli interpreti del primo Novecento e regala, come è nel suo stile, un’interpretazione ricca di autenticità e di passione.

da: Annamaria Roscigno [annamariaroscigno@libero.it]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.