“Vitigno Italia” fissa l’appuntamento per il 2006.
Nuove date per il salone del vino a Napoli. Dopo il successo del salone dei vini da vitigno autoctono e tradizionale italiano, Vitigno Italia, che si è svolto a Napoli nel primo weekend di giugno, gli organizzatori in collaborazione con la Mostra d’Oltremare spa hanno fissato l’appuntamento per l’edizione del 2006
L’esposizione sarà anticipata al mese di maggio e si svolgerà da domenica 21 a martedì 23, favorendo così la partecipazione degli operatori di settore come ristoratori, albergatori e rivenditori che, proprio nei primi giorni della settimana, osservano il giorno di chiusura dei propri esercizi. L’ apertura al pubblico quindi sarà riservata al solo giorno domenicale dell’inaugurazione.
La scelta scaturisce anche dalla necessità di favorire l’affluenza dei buyers e stampa straniera che proprio quest’anno, grazie alla collaborazione ed impegno dell’ICE (Istituto nazionale per il Commercio Estero) di Napoli, hanno dimostrato grande attenzione per le tipicità del vino italiano:
“Il volume d’acquisto registrato alla prima edizione di Vitigno Italia da parte dei compratori stranieri – dichiara il direttore ICE di Napoli, Domenico Ciccarelli – evidenzia la validità di un’offerta enologica di grande interesse, i contratti definiti per circa 7.500 ettolitri di vino prodotto da vitigni autoctoni, dato fornito dall ’organizzazione, sottolineano anche la valenza dei compratori selezionati. Gli oltre 100 buyers e giornalisti stranieri, dei quali ottanta selezionati ed invitati dal nostro Istituto, hanno dato un impulso notevole all’esportazione di tipicità e diversità di un prodotto che ancora risulta poco conosciuto sui mercati stranieri sia affermati che emergenti”.
La manifestazione, che è stata organizzata dalla Sogef srl in collaborazione con la Mostra d’Oltremare spa e l’ufficio di Napoli dell’ICE, con il contributo della Camera di Commercio di Napoli e che ha usufruito dei patrocini dei Ministeri della Politiche Agricole e Forestali , delle Attività Produttive, Regione Campania, Provincia e Comune di Napoli, ha così già posto le basi per quella che si preannuncia l’edizione della consacrazione.
L’anticipazione della data favorirà, inoltre, anche quegli scambi commerciali e culturali con i nuovi mercati del Mediterraneo. La posizione geografica che pone il capoluogo campano al centro del bacino Mediterraneo identifica Napoli quale nuovo e promettente luogo per la promozione e la commercializzazione del settore enologico italiano.
Ufficio Stampa: Kühne & Kühne Associati – Tel. 081 761.42.23 fax 081 7614783 E mail kuhnepress@tin.it
COMUNICATO STAMPA N. 21 del 14 giugno 2005


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.