Il progetto Sirena prevede la concessione di contributi a fondo perduto ai soggetti privati per interventi di riqualificazione delle parti comuni dei fabbricati. Quindi si rifaranno numerose facciate, innanzitutto. I napoletani che hanno presentato domanda per questi benefici, al primo giorno già sono 483. Il bando scade il 15 marzo e i fondi assommano a 15 milioni di euro. Con questa media, ci vorranno i soldi del bilancio di un comune per accontentare tutti. Niente paura. Chi non rientra nella graduatoria della prima tranch rientrerà nella seconda e così via. Insomma, Napoli bella la vogliono tutti. Era ora. Modello da esportare anche in provincia. Ce n’è assoluto bisogno.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.