L’idea la lanciò Mirella Baracco, presidente di Napoli ’99: facciamo un museo per ciechi. Grandi entusiasmi e tanti sì. Fu fatto un concorso nazionale; ognuno mandò idee, progetti, lavori. Sembrava che la sede dovesse essere all’interno della Galleria Principe di Napoli, invece il tempo disse di no. I progetti furono inviati all’istituto per non vedenti Martuscelli, altri alle città di provenienza. E’ di questi giorni la notizia che Siracusa aprirà a breve quel museo. Uno schiaffo alla città e ai sognatori. La signora Baracco si è svegliata e ha toccato con mano quanto sia difficile lavorare sui sogni.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.