La Nato va via da Bagnoli per spostarsi nell’area del lago Patria su proposta dei sindaci di Napoli e Giugliano. Per quest’ultima città si prospetta un affare da 150 milioni di euro e forse la speranza di una bonifica integrale di un territorio saccheggiato oltre ogni umana comprensione. La sede dovrà essere pronta entro il 2009 ed ospiterà 2500 persone. Sorgeranno sei edifici blindati e supertecnologici con piscine, negozi, giardini e attività per il tempo libero.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.