NAPOLI. Maggio dei Monumenti: dal 28 aprile al 28 maggio si visita la città di Benedetto Croce

Gli eventi dal 1° al 28 maggio 2014

I SAPORI TIPICI DEL TERRITORIO COMPLETANO CON CAMPAGNA AMICA L’OFFERTA TURISTICA DEL MAGGIO DEI MONUMENTI

18 maggio 2014
—————————-
Percorso del gusto e stand di prodotti tipici dalle 9 alle 13 domenica 18 maggio in piazza Dante, oltre che in piazza San Vitale a Fuorigrotta, in piazza Immacolata e in piazzetta Totò al Vomero
L’appuntamento con la terza domenica del Maggio dei monumenti a Napoli si arricchirà anche del valore culturale della produzione agroalimentare tipica del territorio che, direttamente con le aziende agricole produttrici, sarà presente con iniziative di degustazione, informazione e vendita domenica 18 maggio in piazza Dante, oltre che in piazza San Vitale a Fuorigrotta, in piazza Immacolata e in piazzetta Totò al Vomero. Formaggi, salumi, agrumi, oli, vini, miele, conserve, sottoli, marmellate, frutta, ortaggi tipici e di stagione ed altro si inseriscono nella riscoperta del teatro naturale delle strade, delle chiese e delle bellezze artistiche, riproponendo su questi itinerari prodotti e conoscenze di un’antica tradizione alimentare di grande sapore,valenza nutrizionale, culturale ed economica che rafforza il legame tra territorio e visitatori, testimoniando l’importanza del naturale rapporto esistente tra agricoltura, turismo, sviluppo sostenibile, sapori, tipicità, genuinità dei prodotti, sicurezza alimentare, valore della filiera corta dal campo alla tavola, tutela delle risorse artistiche, naturali e ambientali.
“La valorizzazione delle produzioni tipiche e di pregio a qualità garantita che caratterizzano l’identità produttiva e culturale del territorio assicurano un contributo al completamento dell’offerta turistica su cui puntare per soddisfare le aspettative dei turisti e creare nuovo valore aggiunto allo sviluppo locale” – evidenziano il presidente e il direttore di Col diretti provinciale di Napoli, Emanuele Guardascione e Simone Ciampoli .
Napoli – Nicola Rivieccio giornalista
componente direttivo Arga Campania [nicola.rivieccio@coldiretti.it]

———————–
Napoli, 5 maggio 2014.
—————————-
L’INCONTRO CON LE GRANDI FAMIGLIE DELLA MUSICA, dedicato quest’anno alla memoria del grande tenore Tito SCHIPA, previsto il 13 maggio alla sala Rari della Biblioteca Nazionale, apre la stagione concertistica Associazione Ex Allievi del Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella di Napoli.
Una serata non solo musica. Anche testimonianze dei discendenti dei grandi che portano i loro ricordi,
Interverranno:
TITO SCHIPA jr
MAURO GIANCASPRO Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli VINCENZO DE GREGORIO Presidente Onorario Ex Allievi S. Pietro a Majella e Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Vaticano PAOLA DE SIMONE Giornalista e Musicologa LORENZO TOZZI Giornalista e Musicologo RÉCITAL LIRICO ROSARIO TOTARO Tenore FRANCESCO PARETI Pianista Musiche di Donizetti – von Flotow – Tosti – Labriola – Costa il Presidente della Repubblica- Giorgio Napolitano, ha conferito la propria adesione con una medaglia.
Anche quest’anno il cartellone della Stagione Concertistica degli Ex Allievi del San Pietro a Majella, giunta alla tredicesima edizione, propone fino al 18 Dicembre 2014 un ampio ventaglio di proposte artistiche in grado di soddisfare i diversi gusti del pubblico. Come lo scorso anno la rassegna verrà ospitata nell’Auditorium dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, dove si svolgerà il 9 settembre il “Premio oltre l’Orizzonte” , nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale di Napoli a Palazzo Reale, nell’Auditorium Donnaròmita in Piazzetta Nilo e, per la prima volta, anche al Circolo Canottieri Napoli per il consueto appuntamento con la Festa Europea della Musica il 21 giugno. Nei luoghi della musica tra libri ed astri, anche quest’anno, ci saranno il jazz, lo swing, il folclore, la canzone napoletana e la musica insieme agli amici musicisti di sempre, gli ex di San Pietro a Majella, e i loro sostenitori che, con tantissimo affetto con pochissimi soldi e con tanta bravura, seguono ancora Elio Lupi, Vincenzo De Gregorio e tutto il gruppo che li affianca in una vera e propria missione in questi luoghi belli e impossibili, che diventano spazi aperti ai cittadini.

—————–
2 maggio 2014
———————
Successo di pubblico per l’apertura straordinaria del 1 maggio: alle ore 17 oltre 12000 persone affollavano Palazzo Reale Di Napoli ed erano più di 2000 i visitatori della Biblioteca Nazionale di Napoli che hanno ammirato le sale splendidamente affrescate e la Maestosa Sala di lettura, la fastosa Sala da ballo dei Borbone.
Interesse ha suscitato la bella mostra dedicata agli autografi di alcuni capitoli del volume “Storie e leggende napoletane”di Benedetto Croce, custoditi nella Biblioteca Nazionale di Napoli, allestita per il maggio dei monumenti napoletano: manoscritti, rare carte geografiche, splendidi disegni acquerellati, antichi testi a stampa, pregiate xilografie, incisioni e litografie, hanno condotto il visitatore in una sorta di viaggio nel tempo e nello spazio alla ricerca di volti, parole, suggestioni e luoghi della città che Croce racconta: dagli avvenimenti della Napoli aragonese, descritti attraverso gli amori di Lucrezia d’Alagno e le vicende della regina Isabella del Balzo, dalla storia della chiesa che Jacopo Sannazaro fece erigere a Mergellina per ospitare il proprio sepolcro, alla villa ed alla spiaggia di Chiaia , per finire all’isolotto di Nisida, le cui vicende storiche si intrecciano con i versi del Sannazaro e di altri illustri poeti, che rivivono in mostra attraverso le raffigurazioni realizzate da Pietro Fabris e Antonio Senape nel XVIII e XIX secolo. la mostra resterà aperta fino al 28 maggio(feriali 9.30-18,30)

——————-
30 aprile 2014
———————-
Giovedì 1° maggio 2014, in occasione della apertura dei siti monumentali del Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali e del Maggio dei Monumenti, la Biblioteca Nazionale di Napoli accoglierà straordinariamente il pubblico dalle 9.30 alle ore 18.30.
I visitatori potranno ammirare le sale splendidamente affrescate che ospitano le preziose raccolte di manoscritti, documenti e libri a stampa e la Sala di lettura, la fastosa Sala da ballo dei Borboni.
Sono previsti percorsi guidati alle mostre :
“Tra storie e leggende: la Napoli di Benedetto Croce ” in esposizione alcuni autografi crociani ” accompagnati dalle edizioni a stampa, interessanti manoscritti, rare carte geografiche, splendidi disegni acquerellati, antichi testi a stampa, pregiate xilografie, incisioni e litografie, “Reclame” un itinerario attraverso le prime pubblicità apparse dal 1875 al 1945 sul settimanale L’illustrazione Italiana.
“Le Guide di Napoli ” un invito a visitare la città attraverso antiche pubblicazioni , vademecum d’autore , carte geografiche
ingresso gratuito
—————————
NAPOLI. “Maggio dei monumenti 2014” visitando la Napoli di Benedetto Croce, percorrendo “tra storie e leggende”gli itinerari illustrati da la bella mostra dedicata agli autografi crociani, custoditi nella Biblioteca Nazionale di Napoli: l’inaugurazione lunedì 28 aprile, ore 17,00, con interventi di Marta Herling, nipote della studioso, Fulvio Tessitore, presidente dell’ Accademia Pontaniana, Renata De Lorenzo dell’Università Federico II, Mauro Giancaspro, direttore della biblioteca, e dell’assessore alla cultura del comune di Napoli, Nino Daniele, che presenterà il programma del “maggio napoletano”
Nelle teche della Sala delle Esposizioni della Biblioteca di Napoli si potranno ammirare gli autografi di alcuni capitoli del volume “Storie e leggende napoletane” accompagnati dalle edizioni a stampa, intorno interessanti manoscritti, rare carte geografiche, splendidi disegni acquerellati, antichi testi a stampa, pregiate xilografie, incisioni e litografie, che condurranno il visitatore in una sorta di viaggio nel tempo e nello spazio alla ricerca di volti, parole, suggestioni e dei luoghi della città che Croce racconta: dagli avvenimenti della Napoli aragonese, descritti attraverso gli amori di Lucrezia d’Alagno e le vicende della regina Isabella del Balzo, a la villa e la spiaggia di Chiaia, dalla storia della chiesa che Jacopo Sannazaro fece erigere a Mergellina per ospitare il proprio sepolcro, a quella dell’isolotto di Nisida, le cui vicende storiche si intrecciano con i versi del Sannazaro e di altri illustri poeti, che rivivono in mostra attraverso le raffigurazioni realizzate da Pietro Fabris e Antonio Senape nel XVIII e XIX secolo. L’esposizione si conclude con la descrizione di personaggi e luoghi particolarmente cari alla memoria dei napoletani, Niccolò Pesce, la Regina Giovanna e Palazzo Donn’Anna, il Palazzo dei Principi Sansevero di Sangro.
“Storie e leggende napoletane”, fu pubblicato per la prima volta nel 1919 da Laterza, infatti, nel 1915, i numerosi cambiamenti urbanistici che Napoli aveva subito negli anni del cosiddetto “Risanamento” suscitarono in Croce la curiosità di conoscere le vicende trascorse di luoghi e palazzi ed a riprendere tra le mani alcuni testi pubblicati in età giovanile contenenti memorie storiche e credenze sulla città.
La mostra resta aperta fino al 28 maggio, in tale occasione Giuseppe Galasso, curatore dell’ultima riedizione del libro, terrà una conferenza su: “Croce e i beni culturali”, con letture di Mariano Rigillo.
La mostra si inserisce in un percorso crociano alla riscoperta di Napoli, che coinvolge con convegni, esposizioni e letture anche in altre sedi del “Maggio dei Monumenti “, l’Accademia Pontaniana, la Società nazionale di scienze, lettere e arti, l’ Istituto italiano per gli studi storici, la Società napoletana di Storia patria e la Fondazione “Premio Napoli” .
Tra storie e leggende:
la Napoli di Benedetto Croce
28 aprile – 28 maggio 2014
ingresso libero
orari : lunedì – venerdì 9,30 – 12,30; 16,00 – 18,00
sabato 9,30 – 12,30
visite guidate su prenotazione presso l’ URP (0817819231)
percorso espositivo dei Mss. autografi di Croce
1) Lucrezia d’Alagno (cap. III);
2) Isabella del Balzo regina di Napoli (cap. VII);
3) La chiesetta di Jacopo Sannazaro (cap. VIII);
4) La villa e la spiaggia di Chiaia (cap. X, I);
5) Nisida (cap. X, II);
6)Leggende di luoghi ed edifizi di Napoli (cap. XI).
—————————-
Storie e leggende napoletane
MOSTRA
Programma a cura dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici, della Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”, della
Società Napoletana di Storia Patria, dell’Accademia Pontaniana e Società nazionale di Scienze Lettere e Arti
Storie e leggende napoletane di Benedetto Croce
La mostra “Storie e leggende napoletane di Benedetto Croce” si svolge in quattro diversi
momenti e nelle sedi delle istituzioni che l’hanno promossa. Per ciascuna sede e
istituzione, sono previste visite guidate e un programma di conferenze e di letture di testi
lungo i temi del libro, affidate ad attori protagonisti della vita culturale e teatrale della
nostra città.
• BIBLIOTECA NAZIONALE “VITTORIO EMANUELE III”
Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito
28 aprile – 28 maggio
Tra storia e leggenda: la Napoli di Benedetto Croce
Orari di apertura:
lunedì – venerdì: 9.30 – 12.30; 16.00 – 18.00
sabato: 9.30 – 12.30
inaugurazione 28 aprile ore 17.00
visite guidate su prenotazione presso l’ URP (tel. 0817819231)
• ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI STORICI
Palazzo Filomarino via B. Croce, 12
5-31 maggio
Luoghi di studio e di lavoro: la Biblioteca di Croce e l’Istituto italiano per gli studi
storici
Orari di apertura:
lunedì – venerdì 9.30 – 13.00; 16.00 – 18.00
sabato 9.00 – 12.00
Prenotazione obbligatoria per visite di gruppo entro il venerdì: tel. 081/5512390 – 5517159
– segreteria@iiss.it;
• ACCADEMIA PONTANIANA E SOCIETÀ NAZIONALE DI SCIENZE LETTERE E ARTI
via Mezzocannone, 8
10 – 30 maggio 2014
La presenza di Benedetto Croce nelle Accademie napoletane
Orari di apertura:
venerdì 16, 23, 30 maggio: 10.00 – 12.30
giovedì 29: 16.00 – 18.00
inaugurazione 10 maggio ore 11.00
Info e prenotazioni per visite di gruppo: tel. 081/5527549 – info@accademiapontaniana.it
Pubblicazione realizzata in occasione della mostra:
Bibliografia accademica di Benedetto Croce a cura di Maria Della Volpe, con una nota di Marta Herling e Fulvio Tessitore e un’ appendice con
scritti di Domenico Conte e Fulvio Tessitore
• SOCIETÀ NAPOLETANA DI STORIA PATRIA
Castel Nuovo, piazza Municipio
Le amorose indagini di storia municipale.
La Società napoletana di storia patria da Bartolommeo Capasso a Benedetto Croce
La mostra è visitabile durante i fine settimana di maggio: sabato (dalle 10 alle 18) e
domenica (dalle 10 alle 13), fino a sabato 31 maggio.
Info e prenotazione:
per le visite guidate non teatralizzate per gruppi (max. 25)
prenotazione obbligatoria entro venerdì;
per le visite guidate teatralizzate per gruppi (max. 25)
Come è nata la storia di Napoli, a cura della compagnia “Le Nuvole”
prenotazione obbligatoria entro giovedì
mostrestoriapatrianapoli@gmail.com oppure 329 347 25 35
La Villa di Chiaia prima e dopo
Il Real Passeggio nel materiale iconografico e documentario
della Società napoletana di storia patria
La mostra è visitabile solo durante i fine settimana di maggio a partire da sabato 3 e
domenica 4.
Partecipazione gratuita alla visita guidata fino ad esaurimento posti (max 25 persone,durata 30 min circa).
Ogni sabato sono previste quattro visite: due la mattina alle 11 e alle
12 e due il pomeriggio alle 14.30 e alle 16.
La domenica mattina due con partenza alle 10.30 e alle 11.30.
Prenotazione obbligatoria entro il giovedì: info@storiapatrianapoli.it oppure al numero 081 551 03 53.
Iniziativa realizzata in occasione della mostra L’erudizione per la valorizzazione del patrimonio: Benedetto Croce e l’Archivio storico per le province napoletane, a cura di
Carolina Belli.
(sul sito www.storiapatrianapoli.it )
CONFERENZE E LETTURE
Programma a cura dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici, della Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III”, della
Società Napoletana di Storia Patria, dell’Accademia Pontaniana e Società nazionale di Scienze Lettere e Arti
�� ACCADEMIA PONTANIANA e SOCIETÀ NAZIONALE DI SCIENZE LETTERE E ARTI
Via Mezzocannone, 8
10 maggio ore 11.00
FULVIO TESSITORE e DOMENICO CONTE
Croce, la Società nazionale di scienze lettere e arti e l’Accademia pontaniana
�� ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI STORICI
AULA MAGNA DEL LICEO GENOVESI
piazza del Gesù Nuovo, 1
15 maggio ore 16.30
EMMA GIAMMATTEI
Il pensatore che cammina. Topografie napoletane nell’opera di Croce
Peppe Barra e un allievo del Liceo Genovesi leggono pagine da B. Croce,
Memorie della mia
vita e Storie e leggende napoletane
In collaborazione con l’Associazione scuole storiche napoletane.
�� BIBLIOTECA NAZIONALE “VITTORIO EMANUELE III”
Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito
28 maggio ore 16.30
GIUSEPPE GALASSO
Croce e i beni culturali
Mariano Rigillo legge pagine da B. Croce, Storie e leggende napoletane
�� SOCIETÀ NAPOLETANA DI STORIA PATRIA
Castel Nuovo, piazza Municipio
Itinerari crociani fra le voci di Napoli dal Medioevo al Barocco
Venerdì 2 maggio ore 16.30
La voce della novella. La Napoli di Boccaccio
ne discutono Giancarlo Alfano e Nicola De Blasi
Giovanna Giuliani legge la novella di Andreuccio da Perugia (Decameron II 5)
Venerdì 9 maggio ore 16.30
La voce del cunto. La Napoli di Basile
ne discutono Giancarlo Alfano e Nicola De Blasi
Enzo Moscato legge il racconto di Cagliuso (Lo cunto de li cunti II 4)
Venerdì 16 maggio ore 16.30
La voce del teatro. La Napoli di Tirso de Molina
ne discutono Gennaro Carillo e Gabriele Frasca
Sonia Bergamasco legge estratti da El Burlador de Sevilla
Giovedì 22 maggio ore 16.30
La voce della leggenda. La Napoli di Colapesce
ne discutono Gennaro Carillo e Stefano De Matteis
Tonino Taiuti legge la sua versione della storia di Colapesce
Venerdì 30 maggio ore 16.30
La voce della predica. La Napoli di Lubrano
ne discutono Gennaro Carillo e Gabriele Frasca
Enzo Moscato legge Il Forte dei crepacuori nell’Inferno
PERCORSI
Programma a cura dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici e la Stazione Zoologica Anton Dohrn
Con l’adesione di: Comune di Napoli – Assessorato alla cultura, Associazione Dimore Storiche
sezione Campania, Associazione Scuole Storiche Napoletane, FAI Campania, Fondazione
Napoli 99, Italia Nostra-Napoli, Società Napoletana di Storia patria.
18 maggio ore 16.00 – 20.00
Villa Comunale
La ‘Villa di Chiaia’ di Croce rivisitata. Visita illustrata da Antimo Palumbo: Per la Villa
Comunale di Napoli.
Partenza dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn (Acquario, villa Comunale)
Nel cortile della Stazione Zoologica Anton Dohrn, all’ombra del glicine centenario, breve racconto a cura
dell’Archivio Storico della Stazione Zoologica di Napoli sul ruolo che Benedetto Croce ebbe in una delicata
fase della storia dell’lstituto.
Percorso fra gli alberi e piante della Villa con la guida di Antimo Palumbo.
CASINA POMPEIANA: Letture di Renato Carpentieri da B. Croce, Storie e leggende
napoletane, e del discorso di Croce al Senato nel 1920, in difesa della Stazione Zoologica
INCONTRI E DIALOGHI IN LIBRERIA
La libreria Ubik con le librerie del centro storico, espone e rende disponibili ai visitatori, i libri di Benedetto Croce nella
“Edizione nazionale delle Opere” (Napoli, Bibliopolis), nelle edizioni Adelphi, le “Ristampe anastatiche” e i “Carteggi di
Benedetto Croce” (Istituto italiano per gli studi storici, Bologna, Il Mulino).
Mercoledì 21 maggio ore 18.00
Libreria Ubik, via B. Croce 28, Napoli
Presentazione del libro di G. Desiderio, Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce, Macerata,
Liberlibri, 2014
Introduce Marta Herling
Ne discutono: Luigi Compagna, Maurizio Griffo, Ernesto Paolozzi.
ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI
PALAZZO SERRA DI CASSANO
via Monte di Dio, 14
La realta’ di Napoli fra storia e mito
MOSTRE
Martedì 6 maggio ore 18.00
Gaetano Filangieri: lo Stato secondo ragione
Mostra iconografica e documentaria
Duecento anni dopo”.
mostra bibliografica
LEZIONI
lunedì 5 maggio, ore 16.00
La preparazione teorica della Rivoluzione napoletana del 1799
Vittorio Dini: “Antonio Genovesi: I’invenzione dell’ economia civile”,
martedì 6 maggio ore 16.00
Vittorio Dini: La filosofia o’La Rivoluzione napoletana del 1799 in soccorso de’
governi: Illuminismo meridionale, prudenza, felicità
mercoledì 7 maggio ore 16.00
Antonio Gargano: Gaetano Filangieri, Francesco Mario Pagano, Vincenzio Russo
CONFERENZE E LETTURE
venerdì 9 maggio ore 17.00
Gerardo Marotta: Benedetto Croce e la Rivoluzione del 1799
letture di Cristina Donadio
venerdì 16 maggio ore 17.00
Marino Niola: Storie e leggende napoletane
letture di Rosaria de Cicco
venerdì 23 maggio ore 17.00
Pietro Gargano: Le donne nella rivoluzione napoletana del 1799 fra mito e storia
letture di Lina Sastri
venerdì 30 maggio ore 17.00
Arturo Martorelli: “Storie e leggende napoletane (II),
letture di Peppe Barra
_
BNNUFFICIOSTAMPA
responsabile giornalistico
Lydia Tarsitano
tel .081 7819381 (ore12-16)
bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it
(Napoli Biblioteca nazionale – piazza plebiscito 1- Palazzo Reale- si accede attraverso l’ingresso di piazza Trieste e Trento.)

——————-
COMUNICATO STAMPA DEL 28 APRILE 2014
—————————————
MAGGIO MONUMENTI A NAPOLI, SOMMESE: PROMUOVIAMO INIZIATIVA A LIVELLO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE
“La Regione Campania è impegnata, come sempre, a promuovere gli eventi legati al a Napoli.”
Così l’assessore al Turismo e ai Beni culturali Pasquale Sommese.
“Gli agenti di viaggio ed i tour operator nazionali e stranieri – sottolinea Sommese – sono stati sensibilizzati sugli appuntamenti in programma nella città di Napoli, che entrano a pieno titolo nel Grand Tour e nel cartellone degli eventi promosso per questi mesi.
“E’ nostro intendimento anche per il prossimo anno realizzare una pianificazione di tutti gli eventi, integrando quelli promossi dalla Regione con le proposte che ci arrivano dagli enti locali, Sovrintendenze e Associazioni, per offrire a turisti e visitatori un pacchetto complessivo ed integrato di visite, manifestazioni ed iniziative culturali sui territori della Campania”, conclude l’assessore Sommese.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.