L’allarme lo ha lanciato il direttore del museo di Capodimonte, a Napoli, ha detto che gli scippatori stanno sviluppando tecniche che lasciano esterrefatti i visitatori e li allontanano dai luoghi museali, in assenza di controlli adeguati. Detto fatto, nel corso della riunione del comitato per la sicurezza, presso la prefettura, si è deciso di provvedere come s’è fatto per Pompei. Niente male.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.