Francesco Nerli, presidente della Napoli-Est e dell’Autorità portuale, è colui che presenterà al comune il prgetto per la delocalizzazione dei depositi petroliferi indicando anche in quali luoghi spostarli. Ora si tratta di mettere insieme le sinergie del dipartimento Urbanistica per l’area orientale, beneficiario di fondi per 200mila euro da usare per la progettazione e Nerli. Sperando che non sorgano nuove gelosie e frammentazioni di lavoro, o, peggio ancora, duplicati di proposte.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.