BERE BENE AL GIUSTO PREZZO: A CITTA’ DEL GUSTO NAPOLI GRANDE DEGUSTAZIONE DELLE MIGLIORI ETICHETTE DELL’ALMANACCO DEL BERE BENE 2009.

—————————–
L’Almanacco del Berebene ’09
——————————
Happening a Città del Gusto di Via Cordoglio a Napoli per la presentazione e degustazione dei 33 vini selezionati nella sezione dedicata alla Campania dall’Almanacco del Bere Bene ’09 del Gambero Rosso.
Il premio regionale Erta dei Ciliegi ‘07, è andato al bled di pallagrello nero e casavecchia, prodotto dalla cooperativa del Casavecchia di Pontelatone.
La Campania felix, da sempre terra di grande vocazione viticola e di grandi vini, è riuscita a superare le difficoltà del passato e riconquistare stima e fiducia nel mondo enologico quella posizione di preminenza che le spetta. Poeti come Plinio il vecchio, Virgilio, Orazio, Catullo hanno lasciato splendide pagine sul nettare degli dei. Nell’antica Pompei per un’anfora di vino si era disposti a cedere uno schiavo.
Alla giuria del Gambero Rosso sono arrivate oltre 4000 segnalazioni e sono stati assegnati sei premi nazionali e 15 regionali. Il concorso prevedeva la partecipazione di vini venduti in enoteca ad un prezzo inferiore agli otto euro.
L’edizione 2009 dell’Almanacco del Bere Bene, ha puntato la sua attenzione sulla valorizzazione delle etichette territoriali che hanno mantenuto un prezzo equo, considerato un 20 per cento di Iva e un 40 per cento di ricarico per i rivenditori.
“In Campania sono numerose le denominazioni importanti – ha spiegato Paolo De Cristofaro, responsabile Campania di Gambero Rosso, ma sempre meno sono quelle di sotto la soglia degli 8 euro sugli scaffali di supermercati ed enoteche. Per fortuna ci sono molte altre tipologie, spesso ingiustamente definite minori, che sono cresciute o stanno crescendo, e che permettono di bere bene con un ottimo rapporto qualità-prezzo”.
Alla conferenza di presentazione del Bere Bene al giusto prezzo, hanno preso parte Dario Cappelloni e Paolo Zaccaria, curatori dell’Almanacco in vendita al prezzo di cinque euro. Molti gli interventi sul rapporto qualità-prezzo del vino e una riflessione generale sullo stato dell’arte della terra in buona parte vulcanica della Campania. Ad attirare l’attenzione degli amanti del buon bere, è stato rilevato, non sono tanto i vini ben fatti e puliti, quanto i prodotti nei quali sono riconoscibili l’impronta del territorio e dei vitigni, possibilmente autoctoni, utilizzati.
Sulla terrazza dell’elegante ritrovo i sommelier delle aziende vinicole hanno offerto ai numerosi convenuti assaggi dell’ultima produzione, accompagnati dagli stuzzichini preparati dallo chef della Città del Gusto.
di Mario Carillo.

—————————
LA SERA DELL’8 NOVEMBRE
—————————
Sabato 8 novembre protagonisti i vini italiani dal miglior rapporto qualità-prezzo.
Presenti i curatori nazionali dell’Almanacco Cappelloni e Zaccaria.
Ecco come cresce la Campania del vino.
NAPOLI – I grandi vini italiani dal miglior rapporto qualità-prezzo protagonisti della serata dedicata all’Almanacco del Bere Bene 2009 di Gambero Rosso.
A Città del Gusto Napoli in programma l’8 novembre la degustazione dedicata ai vini selezionati che vengono venduti in enoteca ad un prezzo inferiore agli 8 euro.
Chi non rinuncia ad un buon bicchiere di vino è sempre più alla ricerca di etichette in grado di coniugare qualità e prezzo abbordabile.
Però i più attenti cercano qualcosa di diverso.
Ad attirare l’attenzione degli amanti del buon bere, infatti, non sono tanto i vini ben fatti e puliti, quanto i prodotti nei quali sia riconoscibile l’impronta del territorio e dei vitigni, possibilmente autoctoni, utilizzati.
Sembra essere questa la nuova frontiera del bere bene al giusto prezzo.
L’edizione 2009 dell’Almanacco del Bere Bene del Gambero Rosso risponde appieno a questa esigenza valorizzando le etichette dalla forte impronta territoriale che non superano gli 8 euro sullo scaffale.
Oltre 4000 vini segnalati e ben 600 premi qualità/prezzo tra cui 6 Premi Nazionali e 15 regionali. Molte di queste etichette saranno saranno protagoniste di una grande degustazione che si terrà l’8 novembre alla Città del Gusto di Napoli.
Un’occasione da non perdere per toccare con mano come sia possibile bere bene a prezzi giusti.
Si comincia alle ore 18.30 con una conferenza-presentazione che vedrà l’intervento di Dario Cappelloni e Paolo Zaccaria, i due curatori nazionali dell’Almanacco del Bere Bene.
Non mancherà un focus sul rapporto qualità-prezzo del vino campano, alla presenza delle aziende della regione, oltre ad una riflessione generale sullo stato dell’arte della terra celebrata da Plinio e Columella.
Ben 33 sono i premi qualità-prezzo selezionati nella sezione dedicata alla Campania, che vede l’assegnazione del premio regionale all’Erta dei Ciliegi ’07, blend di pallagrello nero e casavecchia prodotto dalla cooperativa Viticoltori del Casavecchia di Pontelatone.
“In Campania sono numerose le denominazione importanti – spiega Paolo De Cristofaro, responsabile Campania di Gambero Rosso – ma sempre meno sono quelle al di sotto della soglia degli 8 euro in enoteca. Ma per fortuna ci sono molte altre tipologie, spesso ingiustamente definite minori, che sono cresciute e che stanno crescendo, e che permettono di bere bene con un ottimo rapporto qualità-prezzo. La Campania del vino sta facendo passi da giganti, a partire proprio da quei vini che offrono maggiore soddisfazione sulle tavole di tutti i giorni. Un exploit che ci consente di tarare sempre più verso l’alto quella soglia che determina i campioni del rapporto qualità-prezzo. La menzione speciale va ad un esplosivo blend di casavecchia e pallagrello nero, quell’Erta dei Ciliegi ’07 che spiega bene ciò che è e sempre più può essere la Campania: terra di grandi vini dal passo lungo ma anche palestra per nuovi protagonisti in grado di accompagnare con originalità e carattere il nostro bere quotidiano”.
INFO
Città del Gusto è in Via Coroglio, 104, a Napoli (uscita Tangenziale Fuorigrotta, proseguire in direzione Mostra d’Oltremare, all’ultimo semaforo girare a destra e percorrere Via Diocleziano e, al temine, svoltare a sinistra).
Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi alla segreteria di Città del Gusto: tel. 081.3723728 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17, sabato dalle ore 9 alle ore 13) – e mail napoli@cittadelgusto.it oppure visitare il sito www.gamberorosso.it.
UFFICIO STAMPA
“CITTA’ DEL GUSTO” NAPOLI
Diana Cataldo
Tel.: 320.4332561
stampa.na@cittadelgusto.it

————————–
LA NOTA DI MARIO CARILLO
————————–
Degustazione Vini- Città del Gusto.
Sabato 8 novembre a Città del Gusto, Via Coroglio 104 Napoli in programma la degustazione dedicata ai vini selezionati che vengono venduti in enoteca ad un prezzo inferiore agli 8 euro.
Chi non rinuncia ad un buon bicchiere di vino è sempre più alla ricerca di etichette in grado di coniugare qualità e prezzo abbordabile. Però i più attenti cercano qualcosa di diverso. Ad attirare l’attenzione degli amanti del buon bere, infatti, non sono tanto i vini ben fatti e puliti, quanto i prodotti nei quali sia riconoscibile l’impronta del territorio e dei vitigni, possibilmente autoctoni, utilizzati. Sembra essere questa la nuova frontiera del bere bene al giusto prezzo.
L’edizione 2009 dell’Almanacco del Bere Bene del Gambero Rosso risponde a questa esigenza valorizzando le etichette dalla forte impronta territoriale che non superano gli 8 euro sullo scaffale. Oltre 4000 vini segnalati e ben 600 premi qualità/prezzo tra cui 6 Premi Nazionali e 15 regionali.
Si comincia alle ore 18.30 con una conferenza-presentazione che vedrà l’intervento di Dario Cappelloni e Paolo Zaccaria, i due curatori nazionali dell’Almanacco del Bere Bene. Non mancherà un focus sul rapporto qualità-prezzo del vino campano, alla presenza delle aziende della regione, oltre ad una riflessione generale sullo stato dell’arte della terra celebrata da Plinio e Columella.
Ben 33 sono i premi qualità-prezzo selezionati nella sezione dedicata alla Campania, che vede l’assegnazione del premio regionale all’Erta dei Ciliegi
’07, blend di pallagrello nero e casavecchia prodotto dalla cooperativa Viticoltori del Casavecchia di Pontelatone.
“In Campania sono numerose le denominazione importanti – spiega Paolo De Cristofaro, responsabile Campania di Gambero Rosso – ma sempre meno sono quelle al di sotto della soglia degli 8 euro in enoteca. Per fortuna ci sono molte altre tipologie, spesso ingiustamente definite minori, che sono cresciute e che stanno crescendo, e che permettono di bere bene con un ottimo rapporto qualità-prezzo”.
Info: 081.3723728
napoli@cittadelgusto.it
www.gamberorosso.it.
da: Mario Carillo [mcarill@tin.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.