Il Consorzio Melannurca IGP lancia un’iniziativa a supporto dei ristoratori campani

In piena zona rossa un messaggio di speranza viene dalla rossa per eccellenza, la Mellannurca Campana IGP. Ogni ristoratore campano, infatti, entro il 31 marzo 2021, potrà inviare, all’indirizzo melannurcacampanaigp@gmail.com , un breve video promozionale, della durata massima di circa 2 minuti, dove si “racconti” una ricetta che abbia la regina delle mele come protagonista. Basterà, dunque, inviare una semplice mail che contenga il link del video caricato sul canale YouTube e tutti i riferimenti del ristorante a cui si deve la paternità della ricetta e il nome della ricetta stessa.

I video oggi sono lo strumento più potente per fare marketing, per coinvolgere, per fare comunicazione. Sono sempre di più i benefici e saranno sempre di più i video condivisi, soprattutto sulle piattaforme social, che si sono ormai pienamente adattate a questo grande trend.

Ecco perché tutti i soci che producono questo che è tra i prodotti tipici più rinomati della Campania, vogliono intervenire a supporto della categoria maggiormente colpita dalla crisi economica dovuta alla pandemia.

Da tutti i frutticoltori, nessuno escluso, parte questo gesto di solidarietà e ricordiamo che la zona di produzione della “Melannurca Campana” IGP comprende 137 comuni appartenenti a tutte le province campane. Le aree ove si concentra maggiormente la produzione sono: nel napoletano la Giuglianese-Flegrea, nel casertano la Maddalonese, l’Aversana e l’Alto Casertano, nel beneventano la Valle Caudina-Telesina e il Taburno, nel salernitano l’Irno e i Picentini.

«Oltre ad esprimere la nostra piena solidarietà e vicinanza a tutti i ristoratori, soprattutto campani, in questo delicato momento storico, vogliamo dare loro visibilità attraverso i canali del Consorzio di Tutela della Melannurca Campana IGP per ripartire con più forza e grinta appena ci saranno le condizioni per farlo. L’augurio di tutti i frutticoltori che rappresento è quello di assistere al più presto al rilancio del turismo, della ristorazione e delle produzioni tipiche della nostra meravigliosa regione». A dichiararlo Giuseppe Giaccio, presidente e socio del Consorzio di Tutela dal 2012.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *