Quasi due miliardi per una campagna di scavi che porti alla luce una dimora imperiale che Tiberio fece costruire a Punta Campanella. Ci pensa il Comune di Massa Lubrense a tirar fuori i soldi, saranno gli archeologi a fare il resto.La gara d’appalto si farà subito dopo pasqua mentre i lavori cominceranno in estate ma prima di dare il via al cantiere di scavi bisognerà mettere in sicurezza via Minerva che poi è la strada che porta agli scavi medesimi. Una curiosità femminile: in questi giorni a Modena, esaminando un “balsamario”proveniente dagli scavi pompeiani, professori dell’Università locale hanno scoperto creme per proteggere la pelle, a base di glicerina, che rendevano la pelle delle mani e delle braccia femminili più morbide e sexy, ma poteva servire anche come lassativo o emulsionante. Insomma una crema per tutti gli usi. Come oggi.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.