I dietologi ogni tanto fanno una scoperta utile per non ingrassare, ma stavolta c’è una dieta per dormire. Un piatto di pasta asciutta, una fettina di formaggio fresco e la solita insalatina verde, (senza pomodoro però), una frutta, mela o pera, e per chiudere un bicchiere di latte caldo appena sotto le lenzuola, ed il sonno è assicurato. Si combatte così l’insonnia che fa sempre più proseliti in tutto lo stivale. La mancanza di sonno può senz’altro dipendere da una corretta alimentazione per la notte, ma si sapeva che pane, pasta e riso aiutano a rilassarsi così come è noto che le fritture (patatine e affini, in particolare) e minestre passate con condimenti pesanti e grassi non aiutano a rilassarsi per un sonno tranquillo. Dunque, mangiare leggero e il sonno è assicurato. Come si faceva anticamente.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.