Se si vogliono ottenere prodotti sani e abbandonanti bisogna concimare la terra in modo che essa possa a sua volta nutrire le piante. Quando non esistevano i concimi chimici si usavano le delezioni animali, oggi ci sono concimi sintetiche consentono una concimazione più razionale e completa. Alcuni coltivatori sono contrari ai concimi chimici in quanto disabituano il terreno a ricostruire la sua naturale fertilità e propongono particolari tecniche di lavorazione e concimazioni organiche per dimostrare le loro tesi. Altri, assertori convinti del modernismo, coprono l’orto con gli ultimi prodotti pubblicizzati, dimenticando che la sostanza organica resta la base della fertilità del terreno. A chi la ragione? La verità sta nel mezzo: il letame rimane il re dei concimi, indispensabile per l’apporto di sostanza organica , mentre i concimi chimici vanno impiegati come integratori nei casi di necessità .

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.