Se l’industria turistica ad Ischia e nelle altre isole la stagione passata ha fatto segnare battute d’arresto, la colpa non è solo dei prezzi alti, ma anche di strutture non sempre all’altezza o di pacchetti turistici non proprio allettanti. Per sopprerire ad eventuali carenze organizzative e strutturali, l’assessore regionale al turismo, Teresa Armato, ha buttato sul piatto un rilancio da 10 milioni di euro. L’intento è di recuperare i tedeschi innanzitutto, e poi cercare di dare soluzione ai non pochi problemi dell’isola. Un metodo che alla Regione farebbero bene a seguire anche i responsabili di altri settori.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.