Si è aperta oggi, lunedì 7 giugno alle ore 15,30, la prima delle tre giornate della “Selezione dei vini campani” indetta dalla Regione Campania presso la Facoltà di Agraria del Real Sito di Via Università 100, Portici. In mattinata, presso la Sala Cinese della Facoltà di Agraria, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Concorso Enologico della Regione Campania “Selezione dei Vini Campani”, che è stato organizzato e promosso dall’Ersac, Ente Regionale di Sviluppo Agricolo in Campania. Il programma della tre giorni di analisi sensoriali affidate agli enologi è rigorosamente controllato in ogni sua fase dal notaio Giuseppe Grasso, che ha visto nascere questo concorso certificando ogni volta la trasparenza delle scelte. Saranno premiati i vini che supereranno il punteggio di 80/100 (categoria ottimo). Tutto lo svolgimento della selezione è stato illustrato dal Direttore dell’ Ersac, Raffaele Beato; da Maria Passari, commissaria straordinaria dell’Ersac; da Alla riunione hanno partecipato, altresì, Giuseppe Martelli, direttore generale dell’Assoenologi italiana, Gennaro Martusciello, presidente dell’Assovini della Campania, Gianpaolo Necco in rappresentanza dell’Arga della Campania, l’associazione di giornalisti agricoli. Alla Selezione di quest’anno hanno partecipato 300 vini tranquilli, frizzanti e spumanti a Denominazione di Origine Controllata (Doc), a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (Docg) e ad Indicazione Geografica Tipica (Igt), prodotti e imbottigliati in Campania. Il Concorso, che si avvale dell’autorizzazione del Ministero per le Politiche Agricole, è stato organizzato dall’ERSAC in collaborazione con l’Associazione Nazionale Enologi ed Enotecnici. Alla Selezione sono stati invitati 30 enologi di altre regioni e 20 campani. Per la prima volta nella storia delle Selezioni si è voluto affidare a giurati “esterni” la scelta definitiva dei vini meritevoli di far parte dell’elite dei prescelti. Si chiude mercoledì 9 pomeriggio con la proclamazione dei vini scelti e seguita da una cena offerta dalla Regione nella splendida cornice della Reggia di Portici. Il concorso enologico campano oggi è indicato come quello fra i più accreditati dagli esperti del settore; è organizzato e promosso ogni due anni dall’Ente Regionale di Sviluppo Agricolo in Campania (ERSAC) ed è nato nel 1995, per valorizzare la produzione d’eccellenza dell’enologia campana e per premiare le aziende impegnate in un continuo miglioramento della qualità delle loro produzioni. Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio stampa, Laura Guerra 339 4 48 72 78. (Inviato alle Arga)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.