Alcubierre – Scavando tra le carte
Presentato video su Rocco Gioacchino Alcubierre, scopritore degli Scavi di Ercolano
una produzione de ilCartastorie per il Museo Archeologico Nazionale di Napoli
con la collaborazione dell’Università di Napoli Federico II
Napoli, 11 gennaio – È stato presentato, nella sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il video “Alcubierre – Scavando tra le carte” che ha come protagonista la figura di Rocco Gioacchino Alcubierre, scopritore e successivamente direttore degli scavi di Ercolano: la produzione realizzata da ilCartastorie | Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli è un approfondimento nato come appendice della mostra tenutasi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli “Carlo III e le antichità: Napoli Madrid Città del Mexico”, incentrata sulla figura di Carlo di Borbone come divulgatore delle scoperte della nascente archeologia soprattutto attraverso i volumi della Stamperia Reale da lui fondata.
”Il rapporto del MANN con ilCartastorie, Fondazione Banco di Napoli e Unina – dichiara Paolo Giulierini, direttore del MANN – dimostra quali siano le potenzialità della ricerca scientifica se vi è una convergenza tra Istituti di natura diversa, in questo caso un archivio storico, una fondazione culturale, un museo archeologico, un dipartimento universitario, attorno ad un argomento, nel caso specifico Re Carlo di Borbone e l’Archeologia. Gli obiettivi raggiunti, dei quali il docufilm che narra la vicenda ercolanese di Alcubierre costituisce una mirabile sintesi, vanno dalla costituzione di tirocini mirati alla ricerca, al loro finanziamento da parte di una Fondazione, alla collaborazione tra giovani laureati e dipartimenti museali, biblioteche ed Archivi, alla supervisione scientifica dell’Università. Il risultato è un accrescimento collettivo, una esperienza professionale di livello per i giovani, una sperimentazione nuova che rende la nostra offerta culturale più efficace e comprensibile e, soprattutto, suggestiva”.
“Il dialogo tra forme di divulgazione multimediale, documentazione d’archivio e reperti archeologici – ha affermato il presidente de IlCartastorie e della Fondazione Banco di Napoli, Daniele Marrama – rappresenta un circolo virtuoso nel mondo della cultura, come testimonia anche il fatto che ilCartastorie è stato insignito dalla Ue del prestigioso premio Europa Nostra Awards 2017 per l’opera di valorizzazione del patrimonio culturale svolta reinterpretando l’Archivio Storico attraverso le più diverse forme d’arte ed espressive. Una valorizzazione che siamo contenti di portare avanti anche attraverso collaborazioni con istituzioni rilevanti come il MANN e la Federico II.”
Il video (diretto da Damiano Falanga su testi di Andrea Zappulli, sotto la supervisione di Sergio Riolo, e disponibile per la visione presso il museo ilCartastorie) presenta, con una narrazione in prima persona, la figura dell’ingegnere militare che fu artefice dell’inizio della grande stagione archeologica napoletana e segna il principio della passione di Carlo di Borbone per i reperti classici. All’interno del video sono presenti, alternate alle immagini nel Parco Archeologico di Ercolano, le scritture dell’Archivio Storico del Banco di Napoli relative ai pagamenti assegnati ad Alcubierre e a coloro che si occuparono degli scavi e della loro divulgazione presso le corti europee. I pagamenti agli incisori, incaricati di ricopiare fedelmente le meraviglie sepolte dall’eruzione del Vesuvio, il funzionamento della Real Stamperia, i viaggi effettuati da Alcubierre per ispezionare gli scavi, che si andavano incessantemente allargando da Ercolano alle località di Pompei e Stabia, sono solo alcune delle notizie riscontrabili nei documenti che restituiscono particolari inediti sulla vita dell’ingegnere e sulla nascita dell’archeologia a Napoli.
Il progetto è stato realizzato anche grazie al tirocinio, finanziato dalla Fondazione Banco di Napoli, di due studentesse dell’Università Federico II, finalizzato alla ricerca bibliografica e iconografica fondamentale per la realizzazione del video presentato questa mattina. A tal proposito, Edoardo Massimilla, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, ha spiegato: “I frutti dell’attività di tirocinio post-laurea presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli di Carla Glorioso e Benedetta Moricola, due laureate magistrali del Dipartimento di Studi Umanistici della Federico II, sono un esempio eccellente di quanto siano ricche e feconde le interazioni (sempre più frequenti) tra queste due importanti istituzioni culturali. Bisogna essere grati alla Fondazione Banco di Napoli per avere reso possibile e supportato la loro attività di tirocinio. Mi auguro che esperienze di questo tipo possano essere reiterate anche in futuro.”
Credits
Regia e montaggio: Damiano Falanga | Durata: 5 minuti e 26 secondi | Testi di Andrea Zappulli | Supervisione: Sergio Riolo | Voce narrante: Andrea Cioffi | Ricerche: Luigi Abetti, Sabrina Iorio, Raffaele Di Costanzo, Andrea Zappulli |Supporto alla ricerca bibliografica e iconografica: Carla Glorioso e Benedetta Moricola | Si ringrazia il Museo Archeologico di Napoli e il Parco Archeologico di Ercolano | Produzione ilCartastorie

—————————————————————-
DOMENICA 7 GENNAIO 2018 ILCARTASTORIE IN FAMIGLIA – EDIZIONE EPIFANIA
AL MUSEO DELL’ARCHIVIO STORICO DEL BANCO DI NAPOLI
TARIFFE RIDOTTE E ATTIVITÀ PER I PIÙ PICCOLI A CURA DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE NARTEA
Torna anche la prima domenica di gennaio, al Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli (via dei Tribunali, 214), “ilCartastorie in Famiglia” in edizione speciale dedicata alla Befana, dalle ore 10 alle 14, con dolcetti per tutti i piccoli partecipanti.
L’iniziativa, a cura dell’Associazione Culturale NarteA, prevede tariffe ridotte per le famiglie e attività per i bambini che, prima di tornare a scuola, potranno fare con i propri genitori un’originale passeggiata alla scoperta della storia di Napoli e del Mezzogiorno. Usi e costumi, arte e tradizioni si apriranno davanti agli occhi dei piccoli e grandi visitatori del percorso multimediale Kaleidos realizzato da Stefano Gargiulo (Kaos Produzioni) nell’archivio storico bancario più grande del mondo tra kebab di carta e volumi altissimi.
Le guide dell’Associazione Culturale NarteA accompagneranno genitori e figli alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale formato dalle storie custodite nelle scritture degli antichi banchi pubblici a partire dal 1573: San Gennaro e il Vesuvio, Caravaggio, il Cristo Velato e tante altre.
Al termine della visita guidata, i bambini saranno invitati a reinterpretare, disegnando, la mattinata trascorsa tra carta e strumenti interattivi.
La manifestazione “ilCartastorie in famiglia” proseguirà ogni prima domenica del mese fino al luglio 2018 e mira a coinvolgere insieme grandi e piccoli in un’esperienza formativa e di gioco alla ricerca dell’identità storica, attraverso le scritture dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, trasformate in un racconto adatto a tutte le età.
Consigliato a bambini dai 5 ai 13 anni.
Prenotazione obbligatoria ai numeri 3397020849 oppure 3333152415.
OFFERTA SPECIALE VISITE GUIDATE PER “ilCartastorie IN FAMIGLIA”:
Bambini fino a 13 anni GRATIS
ragazzi dai 13 ai 18 anni € 2,00
adulti € 5,00
Partenze visite guidate alle ore 10.30 e alle ore 12.00
Ufficio stampa: Antonio Vastarelli: 3389931208 – Alessia Esposito: 081450732
ilCartastorie Premio dell’Unione europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Awards 2017


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.