Nella seduta di ieri il Tar ha rigettato il ricorso presentato dal Consiglio di amministrazione uscente delle Ville Vesuviane contro la nomina della dottoressa Giuseppina Maria Oliviero. Non ha concesso sospensioni, né ha proceduto contro il decreto di nomina della Oliviero, che così continua a restare al vertice delle Ville Vesuviane con il compito di attuare il programma che prevede come prima tappa l’apertura delle ville restaurate durante il mese di maggio, precedute da un convegno il 24 aprile a Villa Campolieto sul tema “Le ville d’Italia”, accoppiando l’itinerario del miglio d’oro a quello che già coinvolge numerosi siti monumentali di Napoli. Poi bisognerà riprendere in mano la procedura per l’istituzione della Fondazione e stabilire una serie di manifestazioni per tutta la stagione estiva.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.