Sannio, sinonimo di verde, passeggiate agresti cibo genuino e vini sopraffini. Tutto questo farà parte dei percorsi enogastronomici a cui saranno invitati i turisti che vorranno utilizzare i weeck end per cominciare a scoprire le tante bellezze di questa parte della Campania che se non ha il mare, in compenso ha un mare di vino e d’ olio, campagne colme di vitigni, frutta e verdura; stalle piene di animali che danno insaccati e formaggi. Per non parlare della cucina casereccia delle cantine e delle trattorie che per l’occasione hanno deciso di praticare prezzi che non tengono conto dell’inflazione causata dall’euro. Il percorso enogastronomico e d’arte si sviluppa per tutto l’anno, dunque, attraverso cinque comuni beneventani: San Lorenzello, Cerreto Sannita, Sant’Agata dei Goti, Montesarchio e Benevento. In questi luoghi si troveranno tutte le specialità elencate in un catalogo presentato in questi giorni alla libreria Guida di Napoli e tante opere d’arte di artisti moderni, nomi noti come Sislej Xhafa, John Armieder, Enzo Cucchi, Michelangelo Pistoletto, Ettore Spalletti. Ma la cosa importante, è recarsi in questi luoghi con animo sereno, pronto a recepire il messaggio di novità che arrivano da questa antica e fiera terra che è il Sannio.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.