Il nucleo di valutazione della Regione ha detto sì al piano integrato territoriale giuglianese (Pit) che prevedono un investimento di ben 17,5 milioni di euro per la promozione, sviluppo e potenziamento del sistema produttivo locale. I comuni interessati al Pit sono oltre a Giugliano, Calvizzano, Marano, Mugnano, Qualiano e Villaricca. Ora si aspetta il sì della giunta regionale che però è dato per scontato trattandosi di un passaggio dovuto. Tra le opere previste figurano: una bretella di collegamento fra l’area Pip di marano e l’asse mediano; la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per il miglioramento dell’affidabilità della distribuzione di energia elettrica al srvizio delle aree produttive. L’istituzione di un polo universitario per l’impiego, poi, favorirà l’inserimento nel mondo del lavoro delle giovani ricercatrici. L’area si estende su 113 km. e consentirà di riequilibrare anche il territorio abbastanza compromesso da situazioni di degrado a macchia di leopardo, quindi del tutto annullabili.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.