Il bilancio delle vacanze? Parola alla bilancia!
Il mese di agosto volge ormai al termine ed è tempo dei grandi esodi estivi. Rientri all’impazzata e primi bilanci delle ferie. Ci siamo rilassati abbastanza? I costi sono rientrati nel portafogli a nostra disposizione? E mille altre domande. Ma il modo più sintetico per fare il resoconto dei nostri giorni liberi resta sempre e innanzitutto uno: la bilancia! Ebbene sì, quella racconta più di quanto potrebbe fare chiunque altro e se potesse parlare si metterebbe ad urlare a squarciagola!
Le statistiche parlano chiaro: i peggiori nemici della nostra linea nel periodo estivo si chiamano soggiorni con pensione completa. Colazione, pranzo e cena a disposizione, senza contare gli inevitabili fuori-pasti e la miriade di bevande, soprattutto alcoliche, e la frittata è fatta! Poi rientriamo in città, al lavoro, praticamente alla vita di tutti i giorni, forse un po’ scaricati dallo stress accumulato(non è che questo, però, vada dato per scontato, considerando che spesso le vacanze ci fanno elettrizzare ancora di più) ma con il nostro fisico che ha già il mal di testa al solo pensiero di dover ricominciare tutto daccapo per tenersi su! Ne sarà valsa la pena? Se la risposta è positiva allora non c’è nulla da recriminare, infondo quello che si desidera è solo staccare la spina da qualsiasi tipo di regime e regolarità. Però qualche volta capita di diventare leggermente ingordi, forse anche un po’ avidi, pensando che tanto abbiamo pagato(“Se penso a quanto mi è costato” è una delle frasi più classiche), quindi dobbiamo consumare fino all’ultima briciola, senza sprechi.
Il consiglio, per quelli che poi ce l’ hanno con sé stessi per tutto il resto dell’anno, è l’opzione mezza-pensione, tra l’altro la più diffusa tra i pacchetti à forfait. Si inizia con una ricca colazione, poi per tutta la giornata può pensarci un bel gelato a far sostenere il mare, fino ad arrivare a cena per rifarsi, finalmente. E i danni sono limitati! Probabilmente adesso è un po’ tardi, almeno per tutti coloro che subito dopo il ferragosto sono tornati ai consueti impegni e che sono la stragrande maggioranza degli italiani, ma di sicuro ci sarà una prossima volta per tenerlo a mente! (Marina Capparelli)


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.