I MAGNIFICI 70 DI LELLO CERCOLA
Di Laura Caico
Un fantastico giro di boa. Per festeggiare i suoi primi quattordici lustri, il mitico “Prof.” Raffaele Cercola,
Professore Ordinario di Marketing Strategico e Marketing Territoriale presso la Facoltà di Economia della II Università di Napoli, con la complicità dell’amico storico Massimiliano Pepe nelle vesti di Art director, ha organizzato un disinvolto happening per 500 invitati – fra cui moltissimi ex allievi dei corsi universitari tenuti per oltre 40 anni – sulle terrazze dello spazio Nea: una struttura articolata che sin dai giorni precedenti ha ospitato con successo nel salone al pianterreno “OPEN/1_#lellocercola”, l’esposizione della collezione privata del festeggiato – curata dal patron del Nea Luigi Solito – aperta al pubblico fino a lunedì 17 settembre e incentrata sui pezzi più significativi che testimoniano la sua cinquantennale passione per l’arte pittorica, le correnti postmoderne e il collezionismo, scaturita dal subitaneo innamoramento sbocciato a Parigi per l’impressionismo e i suoi Maestri: e cosi’ Cercola – che fra i suoi incarichi vanta anche dodici anni di presidenza della Mostra d’Oltremare, grande esperienza in management dei beni culturali, problematiche di sviluppo del Mezzogiorno d’Italia e job and enterprise creation – in nome della sua “liaison dangereuse” con l’arte ha voluto non solo aprire al pubblico lo scrigno dei suoi tesori artistici privati ma anche indire una raccolta fondi a sostegno dei lavori di restauro destinati alle opere artistiche presenti nella Chiesa di Sant’Antoniello a Port’Alba, su cui ha voluto indirizzare anche il regalo di compleanno dei suoi invitati che l’hanno potuta visitare nell’arco della serata. Ben tre eventi, quindi, hanno raccontato in tre giorni diversi la lunga storia d’amore fra Cercola e l’arte figurativa, ovvero la mostra, poi il convegno su “Marketing e Territorio “ nella Biblioteca BRAU dell’Universita Federico II a Piazza Bellini e, infine, il party di compleanno aperto dal festeggiato – in gran forma ed elegante nel suo stile casual chic, in camicia blu navy e jeans – con un passaggio nella galleria di Spazio Nea dov’era esposta la raccolta artistica proveniente dalle tre case di Cercola, in Costa Azzurra, a Napoli e nella capitale: arrivati sulle terrazze, gli ospiti hanno avuto la prima sorpresa gastronomica consistente nel leggendario brodo di polpo preparato dallo chef Mario Avallone che ha dato il via al buffet di specialità mediterranee predisposto dall’accorsato catering “Le Arcate” di Giovanni Pignatelli e Daniele Tamburrini. Per augurare buon compleanno a Lello – che ha al suo attivo innumerevoli collaborazioni con varie regioni ma soprattutto con il Comune di Napoli per cui ha contribuito alla creazione del marchio per la città, al Progetto pilota “Viaggiare a Napoli”, finalizzato a rafforzare il posizionamento della città di Napoli in Italia e all’estero, alla redazione del master plant turistico della città di Napoli e ad ampliare i flussi turistici provenienti dall’estero sono arrivati dall’Italia e dall’Europa tanti artisti e galleristi come Marisa Albanese, Ambrosino, Cerami, Fiorentino, Fermariello, Franco, Fiorentino, Roxi Cioccia, Rumma, Saccani, Renna, imprenditori come Buonafede, Cimmino, Ciotola, Coppola, Lo Monaco, Molaro, Varelli e docenti universitari tra cui Bonetti, Buccico, Calcaterra, Capalbo, Cinque, Ciocia, Consiglio, De Vita, Di Sabato, Ferretti, Interlandi, Izzo, Lepore, Macchioni, Maggioni, Maglio, Mercurio, Moschera, Mustilli, Napolitano, Resciniti, Ruggiero, Sannino, Savonardo, Sicca, Simoni, Testa.
A tarda ora il chiostro si è immerso nel silenzio per dare il via a superlativi momenti di intrattenimento aperti dal grintoso concerto di uno straordinario binomio formato da Pietra Montecorvino e dal pianista/fisarmonicista Luca Amitrano, entrambi applauditissimi: è seguita la suggestiva performance di videoart di Alessandra Franco e, per chiudere in bellezza, il taglio della maxi torta rettangolare con la scritta “Auguri Prof” punteggiata da 7 lunghe candeline blu che il protagonista della festa ha spento fra cori e battimani e la musica del fantastico dj Dario Guida accompagnato da un violinista ed un sassofonista nello SpazioNea, che ha fatto ballare sino all’alba.
Intravisti, fra i flash di Rosario Caramiello e Pippo by Capri, il direttore vendite Tim Azzi, l’amministratore dell’aeroporto di Napoli Armando Brunini, il banchiere Fossataro, i manager Benincasa, De Goyzueta, Guida, Maiello, Mendia, Tarallo e gli imprenditori Cicala, De Angelis, Gallucci, Morra, Schiano, Tullia Gargiulo, Carlo Palmieri, Donatella Bernabò Silorata, Maria Grazia Biggiero con il marito, Gabriella Acampora, Giorgio Nocerino, Barbara Iodice, Elvira Cardillo, Vanni Fondi, Lorenzo De Caro, Fede Manna, Andrea Gennarelli, Paolo Celentani, Claudia Consiglio, Ilaria Puglia, Nicoletta Coccoli, Alfredo Contieri, Benedetta Gargano, Lilly Albano, Riccardo Imperiale, Luigi Moschera, Mario Schiano, Luigi Princigalli, Pietro Renna.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *