L’azoto entra come costituente di tutte le sostanze organiche azotate (proteina, clorofilla, alcaloidi). L’azoto è uno degli elementi che stimolano massimamente la produzione. La sua deficienza si nota sulle foglie che diventano di un verde molto pallido, , le piante restano piccole, poco sviluppate, danno poca fioritura e pochi frutti. . L’azoto è assorbito dai vegetali sotto forma inorganica nitrica o ammoniacale del terreno. Se per caso l’azoto fosse presente nell’orto in forma eccessiva, si osserveranno piante molto verdi e sviluppate, ma incapaci di sostenersi per mancanza di robustezza. Il fosforo ha funzione plastica in quanto entra nella costituzione di numerose , di enzimi, di composti di riserva. Si trova localizzato soprattutto nei tessuti vitali e negli organi di riserva del vegetale. Attiva il metabolismo, favorisce la fioritura, la fruttificazione, la lignificazione dei tessuti. La sua deficienza nel terreno non causa inizialmente scompensi appariscenti, ma verso la fine del ciclo vegetativo si nota un ritardo di maturazione e se la deficienza fosse eccessiva si manifestano nella pianta fenomeni di nanismo. Il potassio favorisce la formazione dei profili, l’ispessimento delle pareti cellulari, il colore dei frutti e dei fiori. La sua mancanza arresta l’accrescimento di germogli e lo sviluppo degli stami nella fioritura. Il letame contiene in varie proporzioni tutti e tre questi elementi fondamentali.
Nei vegetali le piante che hanno caratteri simili vengono raggruppate in famiglie. La famiglia delle leguminose vanta una singolare proprietà: nelle radici di queste piante vivono in simbiosi dei batteri che hanno la proprietà di fissare e trattenere l’azoto presente nell’aria. Questi microrganismi, infinitamente piccoli, sono presenti a miliardi e quando muiono lasciano sul terreno l’azoto che potrà essere utilizzato dalal coltura successiva. Molti ortaggi appartengono a questa singolare famiglia: pisello, lenticchia, fava, lupino, cece, fagiolo. Sono una miniera di azoto per l’orto.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.