Francesco Landolfo: Auguri di buone feste ai lettori internet, ai soci Unaga e delle Arga italiane. Il documento di Verona.
DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO NAZIONALE
Il Consiglio Nazionale dell’Unione Giornalisti Agricoli, Agroalimentari e Ambientali, riunito a Verona il 2 e 3 dicembre 2004, dopo un ampio esame della situazione e delle prospettive dei problemi del settore e della categoria
SOTTOLINEA
con estremo vigore il ruolo e la rilevanza di una corretta informazione sui temi dell’agricoltura, dell’agroalimentazione e dell’ambiente, che toccano aspetti salienti di un processo di sviluppo socio-economico sostenibile troppo spesso trascurati danneggiati anche a causa di distorsioni ed omissioni informative;
ESPRIME
la più viva preoccupazione per l’attuale condizione dell’agricoltura e degli operatori addetti, segmenti iniziale di una filiera agroalimentare che ne comprime il giusto reddito a vantaggio di intermediazioni parassitarie che, oltre a rendere più complesse la tracciabilità dei prodotti e le relative garanzie per il consumatore finale, acquisiscono quote eccessive ed immotivate di valore aggiunte, a danno del settore primario;
FA APPELLO
alle Confederazioni di categoria ed alle Associazioni dei produttori perchè esercitino a pieno il proprio ruolo di tutela e di promozione dell’agricoltura e di salvaguardia dell’ambiente ed assicura a queste azioni, da svolgere in sede regionale, nazionale e comunitaria, tutto il proprio sostegno sui mezzi di informazione;
MANIFESTA
la propria soddisfazione per le recenti decisioni del Governo, sollecitate anche dal Coordinamento degli Assessori Regionali all’agricoltura, a tutela dello stato di crisi di mercato dei prodotti agricoli auspicando che il relativo capitolo di bilancio oggi riservato alle sole calamità naturali venga adeguatamente incrementato;
RESTA IN ATTESA
dell’incontro che il Ministro Alemanno aveva promosso partecipando al congresso nazionale dell’UNAGA di Bari per esaminare misure concrete di sostegno del ruolo dell’informazione agricola e ne sollecita lo svolgimento. Analoga disponibilità l’UNAGA manifesta nei riguardi degli Assessori Regionali e delle Confederazioni cogliendo altresì l’occasione per augurare buon lavoro ai nuovi Presidenti della CIA Giuseppe Politi e della Confagricoltura Federico Vecchioni unitamente al Presidente della Coldiretti Paolo Bedoni;
RICORDA
con commozione la figura di Luigi Veronelli che, con la sua lunga attività di divulgatore popolare ed apprezzato, ha concorso alla valorizzazione dei vini italiani dando anche lustro al mondo dell’informazione;
LAMENTA
la progressiva scomparsa di testate specializzate e la riduzione di spazi dedicati all’agricoltura ed all’ambiente sui media tradizionali, che spesso privilegiano oltre misura lo spettacolo enogastronomico rispetto ad una più corretta informazione sulle più vaste problematiche del settore;
FA VOTI
perché la FNSI favorisca l’apertura dei gruppi di specializzazione giornalistica ad un più ampio numero di colleghi interessati e L’Ordine Nazionale dei Giornalisti si renda promotore insieme all’UNAGA di corsi di formazione e di aggiornamento per giornalisti sui temi dell’agricoltura e dell’ambiente come già avvenuto con successo nel Lazio;
RITIENE INDISPENSABILE
una più forte sinergia con le Istituzioni e con il mondo agricolo e dell’informazione che consenta all’agricoltura italia a di mantenere e sviluppare il proprio ruolo fondamentale nel contesto dei processo di sviluppo globale che vede impegnata l’Italia nei più vasti e nuovi scenari europei, euromediterranei e mondiali, che ai valori agricoli e della salvaguardia ambientale assegnano un peso crescente. La nuova politica agricola e di sviluppo rurale dell’Unione Europea allargata deve vedere il nostro Paese impegnato in prima linea e l’opinione pubblica adeguatamente sensibilizzata ed informata da una stampa che, grazie anche alla professionalità dei suoi operatori, sappia rendere efficaci e condivise le grandi battaglie settoriali non solo nelle occasioni più drammatiche ma nella quotidianità degli eventi che caratterizzano lo sviluppo agricolo, la corretta alimentazione e la salvaguardia ambientale.
Grazie. Pasquale Satalino, Presidente Unaga e Presidente Arga Puglia.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.