La riunione del comitato Istituzionale per l’emergenza idrogeologica di Sarno e degli altri comuni colpiti dall’alluvione del 5 maggio 1998, è servita per fare il punto sulla relazione svolta dal vicecommissario Pasquale Versace sulla situazione di tutti i lavori fatti e da fare, per la bonifica idrogeologica del fiume e dei territori circostanti. Il rischio idrogeologico è stato ridotto notevolmente. Questo è quanto appare alla luce di quanto riferito da Versace. La struttura, infatti, sta operando per una nuova perimetrazione , d’intesa con la commissione Grandi Rischi del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. I rappresentanti delle amministrazioni locali interessati, presenti alla riunione, hanno espresso soddisfazione per i lavori fin qui svolti, che sono stati messi alla prova anche dalle ultime e continue piogge, restituendo ai cittadini più tranquillità sul fronte sicurezza. In sostanza, gli interventi svolti sono stati oltre 130 per un importo complessivo di 140 milioni di euro, mentre sono in corso lavori per 250milioni di euro. Nei prossimi giorni, i rappresentanti dei Comitati per la sicurezza si incontreranno con il presidente della Regione Campania, nonché Commissario delegato, Antonio Bassolino, per concertare altre iniziative, soprattutto in ordine alla celerità dei lavori che, se è vero che stanno procedendo, avrebbero bisogno di corsie preferenziali, per giungere al più presto alla conclusione..


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.